IMPRESE – In crescita quelle femminili: +100 nel 2016

Camera di Commercio del Molise
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
vaccino salva vita

CAMPOBASSO – Sono circa 100 le imprese femminili in più in Molise nel 2016, grazie soprattutto all’ottimo risultato del secondo trimestre: rispetto al 2015 la variazione dello stock fa registrare +0,84%, risultato percentuale migliore della media nazionale (+0,72%).

Come mostra l’Ufficio Studi e ricerche di Unioncamere Molise, l’universo delle donne imprenditrici, anche lo scorso anno, ha continuato a crescere, raggiungendo circa 10 mila imprese (9.995).

Durante tutto l’anno si sono contate 721 iscrizioni, record di iscrizioni degli ultimi sei anni, che hanno rappresentato circa un terzo delle iscrizioni totali registrate in Molise. Le cessazioni sono risultate in leggero aumento, passando dalle 605 del 2015 alle 628 del 2016. Si occupano della cura e del benessere della persona o guidano aziende agricole.

Dirigono ristoranti o alberghi o lavorano nel commercio. E si diffondono, andando a rappresentare oggi il 28,3% del totale delle imprese esistenti in Molise. Proprio la nostra regione, insieme a Basilicata (26,8%) e Abruzzo (25,8%) è quella in cui il tasso di femminilizzazione raggiunge livelli massimi, mentre Trentino Alto Adige (17,6%), Lombardia (18,5%) e Veneto (19,7%) quelle in cui l’incidenza delle imprese femminili sul totale è più bassa.

Oltre l’81% delle imprese femminili molisane si concentra in cinque settori  produttivi (agricoltura, commercio, servizi di alloggio e ristorazione, altre attività di servizi e attività manifatturiere). Se mediamente il peso delle donne imprenditrici è pari a meno di un terzo del totale, in alcuni ambiti produttivi la loro incidenza è assai più consistente. È il caso delle altre attività di servizi per la persona, in cui le imprese femminili (circa 700) sono il 63,6% delle attività di questo settore. Le 97 imprese femminili della sanità rappresentano circa il 46% del totale è sono determinanti soprattutto nell’assistenza sociale non residenziale dove rappresentano circa il 61,7% del totale. Superiore alla media anche la presenza di imprese agricole guidate da donne, che rappresentano circa il 39% del totale delle imprese agricole. Infine, se le 465 imprese femminili del settore manifatturiero rappresentano il 18,5% del totale, in alcuni segmenti la creatività femminile trova modo di esprimersi meglio. È il caso delle industrie tessili, ambito nel quale le imprese femminili sono il 41,5% del totale, così come tra le attività di confezione di articoli di abbigliamento dove rappresentano il 41,4% del totale.

Anche nel 2016, da un’analisi per forme giuridiche, si continua ad osservare un aumento delle forme imprenditoriali più complesse: le società di capitali presentano un saldo positivo pari a +122 unità. Bene anche le cooperative che chiudono l’anno con 5 imprese femminili in più. Le ditte individuali fanno registrare 545 iscrizioni e 562 cessazioni, per un saldo negativo pari a -17 imprese. Stesso andamento per le società di persone che presentano un saldo pari a -19 unità. La tendenza verso l’aumento delle società di capitali evidenzia la consapevolezza, da parte delle imprenditrici molisane, che per affrontare il mercato occorrono strumenti giuridici robusti e capaci di limitare i danni connessi all’attività imprenditoriale. Tuttavia, se si analizza la distribuzione delle imprese, si osserva che in Molise la percentuale delle ditte individuali capitanate da donne (78,1%) risulta ancora elevata se paragonata sia alla media nazionale (64,0%) sia alla media delle regioni meridionali (69,7%); all’inverso le forme imprenditoriali più complesse mostrano, nonostante la dinamica di crescita positiva, ancora un divario significativo dal resto d’Italia.

                                 Le imprese femminili al 31 dicembre 2016

Registrate Attive Iscritte Cessate Saldo Variazione 2016/2015 dello stock delle imprese femminili
ABRUZZO 38.262 34.081 2.509 2.439 70 0,05%
BASILICATA 16.026 14.736 1.244 883 361 1,77%
CALABRIA 43.214 38.412 3.415 2.717 698 1,56%
CAMPANIA 132.850 115.045 10.669 8.663 2.006 1,19%
EMILIA ROMAGNA 93.968 85.031 7.059 6.906 153 0,19%
FRIULI-V. GIULIA 23.101 21.051 1.592 1.690 -98 -0,35%
LAZIO 141.003 113.518 11.183 7.984 3.199 1,82%
LIGURIA 35.910 31.394 2.601 2.720 -119 -0,61%
LOMBARDIA 176.751 155.509 13.920 12.052 1.868 1,05%
MARCHE 39.421 35.491 2.680 2.860 -180 -0,88%
MOLISE               9.995 9.184 721 628 93 0,84%
PIEMONTE 97.948 88.657 7.396 7.535 -139 -0,68%
PUGLIA 87.469 78.051 7.131 5.763 1.368 1,07%
SARDEGNA 38.133 33.250 2.921 2.382 539 1,00%
SICILIA 109.948 91.136 8.128 6.544 1.584 1,03%
TOSCANA 95.466 84.642 7.495 6.841 654 0,48%
TRENTINO – A. A. 19.355 18.170 1.431 1.268 163 0,84%
UMBRIA 23.731 20.889 1.626 1.517 109 0,17%
VALLE D’AOSTA 2.952 2.686 209 207 2 -0,40%
VENETO 96.359 87.699 7.270 6.626 644 0,57%
NORD 546.344 490.197 41.478 39.004 2.474 0,32%
CENTRO 299.621 254.540 22.984 19.202 3.782 0,90%
SUD E ISOLE 475.897 413.895 36.738 30.019 6.719 1,07%
ITALIA 1.321.862 1.158.632 101.200 88.225 12.975 0,72%

Fonte: Elaborazioni Ufficio Studi e ricerche Unioncamere Molise su dati Movimprese

 

 

Imprese totali, femminili e maschili per regione e tasso di femminilizzazione

Dati al 31 dicembre 2016

Regione Imprese totali Imprese femminili Imprese maschili Tasso di femminilizzazione
ABRUZZO 148.161 38.262 109.899 25,82%
BASILICATA 59.765 16.026 43.739 26,82%
CALABRIA 184.170 43.214 140.956 23,46%
CAMPANIA 579.000 132.850 446.150 22,94%
EMILIA ROMAGNA 460.120 93.968 366.152 20,42%
FRIULI-VENEZIA GIULIA 103.691 23.101 80.590 22,28%
LAZIO 643.889 141.003 502.886 21,90%
LIGURIA 162.723 35.910 126.813 22,07%
LOMBARDIA 957.682 176.751 780.931 18,46%
MARCHE 172.337 39.421 132.916 22,87%
MOLISE               35.306 9.995 25.311 28,31%
PIEMONTE 438.966 97.948 341.018 22,31%
PUGLIA 381.125 87.469 293.656 22,95%
SARDEGNA 168.534 38.133 130.401 22,63%
SICILIA 456.072 109.948 346.124 24,11%
TOSCANA 414.900 95.466 319.434 23,01%
TRENTINO – ALTO ADIGE 109.965 19.355 90.610 17,60%
UMBRIA 95.593 23.731 71.862 24,83%
VALLE D’AOSTA 12.867 2.952 9.915 22,94%
VENETO 488.897 96.359 392.538 19,71%
Totale 6.073.763 1.321.862 4.751.901 21,76%

Fonte: Elaborazioni Ufficio Studi e ricerche Unioncamere Molise su dati Movimprese

 

 

Imprese totali, femminili e maschili: i principali settori

Dati al 31 dicembre 2016

Regione Imprese totali Imprese femminili Tasso di femminilizzazione
A Agricoltura, silvicoltura pesca 10.304 4.009 38,91%
B Estrazione di minerali da cave e miniere 19 3 15,79%
C Attività manifatturiere 2.515 465 18,49%
D Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condiz… 64 14 21,88%
E Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione d… 72 6 8,33%
F Costruzioni 4.154 309 7,44%
G Commercio all’ingrosso e al dettaglio; riparazione di aut… 7.641 2.173 28,44%
H Trasporto e magazzinaggio 862 115 13,34%
I Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione 2.315 750 32,40%
J Servizi di informazione e comunicazione 459 94 20,48%
K Attività finanziarie e assicurative 556 143 25,72%
L Attività immobiliari 483 118 24,43%
M Attività professionali, scientifiche e tecniche 887 158 17,81%
N Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imp… 792 224 28,28%
O Amministrazione pubblica e difesa 1
P Istruzione 148 48 32,43%
Q Sanità e assistenza sociale 211 97 45,97%
R Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e diver… 341 82 24,05%
S Altre attività di servizi 1.336 735 55,01%

Fonte: Elaborazioni Ufficio Studi e ricerche Unioncamere Molise su dati Movimprese

 

Imprese femminili per divisioni di attività economica – Anno 2016

Graduatoria delle principali divisioni per tasso di femminilizzazione

Divisione Imprese totali Imprese femminili Tasso di femminilizzazione
S 96 Altre attività di servizi per la persona 1.105 703 63,62%
Q 88 Assistenza sociale non residenziale 81 50 61,73%
E 36 Raccolta, trattamento e fornitura di acqua 2 1 50,00%
S 94 Attività di organizzazioni associative 7 3 42,86%
C 13 Industrie tessili 65 27 41,54%
C 14 Confezione di articoli di abbigliamento; confezione di ar… 237 98 41,35%
A 01 Coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali, c… 10.149 3.992 39,33%
I 55 Alloggio 208 79 37,98%
G 47 Commercio al dettaglio (escluso quello di autoveicoli e d… 4.800 1.814 37,79%
Q 86 Assistenza sanitaria 91 33 36,26%
Q 87 Servizi di assistenza sociale residenziale 39 14 35,90%
C 21 Fabbricazione di prodotti farmaceutici di base e di prepa… 3 1 33,33%
J 60 Attività di programmazione e trasmissione 15 5 33,33%
N 81 Attività di servizi per edifici e paesaggio 309 102 33,01%
P 85 Istruzione 148 48 32,43%
R 90 Attività creative, artistiche e di intrattenimento 56 18 32,14%
I 56 Attività dei servizi di ristorazione 2.107 671 31,85%
N 79 Attività dei servizi delle agenzie di viaggio, dei tour o… 62 19 30,65%
C 10 Industrie alimentari 627 178 28,39%
J 63 Attività dei servizi d’informazione e altri servizi infor… 233 66 28,33%

Fonte: Elaborazioni Ufficio Studi e ricerche Unioncamere Molise su dati Movimprese

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: