ADOC – In Molise corsi per gestori del sovraindebitamento

Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
ristorante il monsignore venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Maison Du Café Venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
eventi tenuta santa cristina venafro

CAMPOBASSO – L’Universitas Mercatorum, in collaborazione con la Confcommercio Molise e con il patrocinio dell’associazione dei consumatori Adoc Molise, dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Campobasso, dell’Ordine degli Avvocati di Campobasso, dell’AIGA di Campobasso, e dell’UNGDCEC di Campobasso, e con lo sponsor della società di consulenza Erre e Esse s.r.l., organizza in Molise il primo corso di formazione per i ‘Gestori della crisi da Sovraindebitamento’, valido per l’iscrizione nell’elenco dei gestori della crisi degli Organismi di Composizione della Crisi da Sovraindebitamento.

L’iscrizione al corso (termine ultimo per iscriversi il 25 marzo 2017) offre l’opportunità di essere abilitati ai sensi di legge quali Gestori della Crisi e, conseguentemente, di essere iscritti nell’apposito registro presso il Ministero della Giustizia e consentirà anche il riconoscimento di crediti formativi sia per gli avvocati che per i dottori commercialisti.

I contenuti del corso saranno diritto civile e commerciale, diritto fallimentare e delle esecuzioni civili, economia aziendale, diritto tributario e previdenziale.

Al termine del corso è prevista una verifica finale ed il rilascio di un attestato di qualifica.

Per i destinatari del Corso si crea quindi l’opportunità di accreditarsi presso gli Organismi di Composizione della Crisi costituiti dagli Ordini Professionali dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, Ordine Forense, Notariato, dagli Organismi di Conciliazione delle Camere di Commercio, dai Comuni, dalle Province, dalle Città Metropolitane, dalle Regioni e dalle Istituzioni Universitarie Pubbliche quali Ausiliari del Giudice Fallimentare per gestire le procedure concorsuali del Sovraindebitamento, dell’Accordo di Ristrutturazione, del Piano del Consumatore e della Liquidazione del Patrimonio.

L’Organismo di composizione della crisi è stato introdotto dalla legge n. 3 del 27 gennaio 2012, recante “Disposizioni in materia di usura e di estorsione, nonché di composizione delle crisi da sovra indebitamento”, e ha lo scopo di gestire situazioni di sovraindebitamento non soggette, né assoggettabili, alle procedure concorsuali classiche, nonché di consentire ai debitori non fallibili di proporre ai creditori un accordo di ristrutturazione dei debiti.

Utilizzando la procedura di composizione della crisi, per effetto di un provvedimento giudiziale, scatterà il blocco delle azioni esecutive individuali e di quelle cautelari sul patrimonio del debitore, sino al momento dell’omologazione dell’accordo o del piano del consumatore.

Per il piccolo imprenditore non fallibile sarà necessario l’accordo con almeno il 60% dei creditori.

I creditori che non aderiscono saranno comunque vincolati all’accordo e saranno pagati anche loro in percentuale, a patto del raggiungimento della maggioranza qualificata.

Il consumatore, invece, diventa il beneficiario di una procedura caratterizzata dall’assenza del consenso di una maggioranza, anche semplice, dei crediti e dei creditori.

Tutto è esclusivamente subordinato ad un giudizio di fattibilità del piano di ristrutturazione del debito ed a una valutazione di meritevolezza che andranno effettuate dall’Autorità Giudiziaria.           

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
colacem
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: