CRONACA – Era stato espulso nel 2014, ma continuava a vivere in Italia. Arrestato nigeriano

Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
vaccino salva vita

ISERNIA – Personale dell’Ufficio Immigrazione della Questura, a seguito di specifici e mirati servizi finalizzati al rispetto della normativa sull’immigrazione, ha tratto in arresto un cittadino nigeriano, Ubo Jojo, 47 anni.

L’uomo, dalle risultanze AFIS (Sistema Automatizzato di Identificazione delle Impronte digitali) del Casellario Centrale di identità, è risultato destinatario di un decreto di espulsione emesso dal prefetto di Parma in data 17 ottobre 2014, seguito da un ordine del questore a lasciare il territorio dello Stato Italiano.

Il nigeriano era inoltre gravato da numerosi precedenti di polizia per reati sugli stupefacenti. Scoperta la sua reale identità, gli agenti hanno proceduto all’arresto.

Gli stranieri destinatari di un provvedimento di espulsione, infatti, non possono rientrare nel territorio dello Stato senza una speciale autorizzazione del Ministro dell’interno. In caso di trasgressione sono puniti con la reclusione da uno a quattro anni e sono nuovamente espulsi con accompagnamento immediato alla frontiera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: