MOSTRA – Erminia Di Paolo espone la sua Primavera

Black&berries Venafro
Assicurazioni Fabrizio Siravo

SANT’ANGELO DEL PESCO – La primavera, come al solito, tarda ad arrivare, però è già giunta a Sant’Angelo del Pesco, piccolo ma ameno borgo molisano, posto sulla sponda destra del fiume Sangro, al confine con l’Abruzzo.

L’ha portata Erminia Di Paolo, 50 anni, tornata ai suoi affetti dopo essersi diplomata all’Istituto d’Arte di Isernia nel 1986 e dopo essersi specializzata a Roma in “Restauro di dipinti” nel 1989.

Conta al suo attivo numerose partecipazioni ad importanti restauri pittorici a Roma, Rieti, Perugia, L’Aquila, Teramo, Chieti e Frosinone.

Erminia Di Paolo ha sempre mostrato una grande sensibilità artistica ed ha sperimentato diverse tecniche pittoriche (olio, acrilico, tempera, matita) cercando una sua più personale espressione. Ci confida (tra tanto altro): “Però, muovere il pennello sulla carta, vedere i colori fondersi armonicamente nel balenante movimento dell’acqua, è stata un’esperienza tra le più emozionanti in assoluto. Trovare la sicurezza nell’insicurezza del fare, cercare la soluzione con una macchia che potesse riassumere l’emozione di un gesto e il domare l’elastico scorrere del pigmento sul foglio di carta, tutto questo è stato per me semplicemente acquerellare”.

La primavera (una stagione invocata, attesa, amata e celebrata) ha sortito per quest’artista molisana una rinascita interiore. In questa sua prima mostra ha voluto elogiare i fiori con il suo più autentico splendore in tutte le tonalità morbide e pacate, cercando di distillare i più segreti succhi che fanno di essi un potenziale scrigno di poesia … “Perché – ci dice ancora l’artista – guardare (e non soltanto vedere) è l’unica ragione che conduce ad ammirare il bello, al di là delle sole apparenze!”.

Per questa sua splendida e splendente primavera Erminia Di Paolo ringrazia un amico speciale (che con la sua disarmante sensibilità l’ha stimolata e motivata) ma soprattutto vuole dedicare tale “esordio” pittorico al proprio papà il quale, con umile semplicità, ha sempre sostenuto la sua passione artistica e continua ad illuminarla da Lassù.

L’appuntamento è, quindi, in Piazza dei Caduti, nei locali dell’ex Asilo infantile, dove potremo ammirare circa 60 acquerelli (firmati Erminia Di Paolo) dalle ore 16 alle 19 nei prossimi pomeriggi di sabato Santo 15, domenica di Pasqua 16 e lunedì di Pasquetta 17 aprile 2017.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Aziende in Molise »

error: