POST SISMA – La Guardia di Finanza in Comune a San Martino in Pensilis

finanza comune san martino in pensilis
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro

CAMPOBASSO – La Guardia di Finanza stamane in Comune a San Martino in Pensilis.

Due auto della Gdf di primo mattino su delega della Procura di Larino hanno atteso l’apertura della casa municipale per acquisire gli atti e le determine che riguardano i fondi pubblici attribuiti per la ristrutturazione di case terremotate acquistate dopo il sisma di cui ne avrebbero beneficiato alcuni cittadini, pare 4 e l’assessore regionale Facciolla.

Un’indagine partita dietro l’esposto dell’avvocato Oreste Campopiano inerente la sanatoria eseguita dal Comune di San Martini in Pensilis che legittima l’erogazione dei fondi pubblici ai sopravvenuti proprietari degli immobili lesionati dal sisma e che secondo l’avvocato termolese andrebbero girati, invece, solo a chi era proprietario di case al momento del sisma.

L’assessore Facciolla riguardo alla questione su cui già aveva dato in una conferenza stampa di qualche settimana fa tutte le indicazioni le valutazioni e gli estremi degli atti in linea con la normativa in vigore si dimostra tranquillo.

“Ero sereno ieri e sono sereno ancora di più oggi. L’ acquisizione degli atti dopo l’esposto è un atto normale e dovuto di cui la Magistratura ha bisogno per portare avanti le indagini. Non vedo l’ora che questa vicenda proceda speditamente per avere la possibilità di chiarire tutto nel dettaglio. Sono disponibile per questo ad essere ascoltato dalla Procura di Larino in ogni momento”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

compra su amazon »

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

compra su amazon »

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: