UNIMOL – Traguardi impensabili per il rettore Palmieri mentre il futuro è condizionato da restrizioni finanziarie

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
eventi tenuta santa cristina venafro
Smaltimenti Sud
ristorante il monsignore venafro
Maison Du Café Venafro
pasta La Molisana

CAMPOBASSO – Lo spirito di squadra e la professionalità di quest’ultima.

In anni in cui certamente non c’è il vento in poppa bisogna studiarle tutte e sapientemente per reggere l’urto delle istanze sempre più pressanti e composite, la richiesta dei servizi che aumentano in rapporto alla popolazione universitaria e la qualità dell’offerta sempre a ottimi livelli che si vuole proporre.

Traguardi raggiunti al meglio presso l’Unimol tra mille difficoltà e sacrifici, secondo il Rettore Gianmaria Palmieri. Quest’ultimo  all’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università degli studi del Molise usando nella parte iniziale della sua relazione termini di marineria sportiva legata soprattutto alla vela per rendere più agevole il concetto di disagio nel cammino gestionale del suo mandato, parla di navigazione di bolina e commenta che “in effetti non abbiamo avuto mai il vento in poppa.

Per noi come tanti Atenei di aree interne del Paese o del centrosud il vento spira e continuerà a spirare in senso contrario per ataviche quanto ovvie ragioni di contesto locale e nazionale.

Ma grazie all’ostinato impegno dei colleghi e del personale amministrativo tutti accomunati da uno spirito identitario e a un attaccamento all’istituzione che non temono confronti, l’Unimol ha raggiunto traguardi che ci riempiono di soddisfazione e di orgoglio. L’incremento del 13% delle immatricolazioni registrato quest’anno parla da se”.

Naturalmente Palmieri in un ambiente di fastidiosa bolina che impedisce in qualche modo una progettazione e una programmazione più a largo respiro, saluta con gioia la conferma di una possibile istituzione di una Fondazione Regione Università del Molise, e di un rapporto più proficuo con con il governo regionale, vedasi la gestione comune di “Garanzia giovani” riferito ai laureati.

Ovviamente il Rettore di Unimol ha evidenziato come una piccola università, quella del Molise, sia penalizzata da alcuni elementi oggettivi di riferimento alla ricerca e didattica che spesso non vengono riconosciuti. Esistono, poi, forti timori di ordine finanziario.

Le rimesse per il futuro potrebbero essere inferiori al passato soprattutto se passano alcune norme di Bilancio statale in cui si stabilisce una “no tax area” per gli studenti che appartengono ad un nucleo familiare con Isee fino a 13 mila euro.

“Un provvedimento da salutare con grande favore – ha dichiarato il rettore Palmieri – ma che nasconde il rischio fortissimo di determinare l’ennesima penalizzazione per atenei come il nostro, con un numero di studenti contenuto che operano in territori caratterizzati da disoccupazione e redditi bassi.

Senza adeguate misure compensative – ha aggiunto – stimiamo che potrà provocare una riduzione delle nostre entrate pari a quella di Atenei che hanno più del doppio dei nostri studenti ma che si trovano a servire aree caratterizzate da redditi personali di gran lunga superiori rispetto a quelli delle famiglie molisane. Uno scenario per noi molto preoccupante “.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: