REGIONE – Ruta e Leva, sfiducia politica sulla sanità al Governatore Frattura

Ruta e Leva Ulivo 2.0
Smaltimenti Sud
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
eventi tenuta santa cristina venafro
Maison Du Café Venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro
pasta La Molisana
faga gioielli venafro isernia cassino

CAMPOBASSO – Il diritto alla salute e la sfiducia politica al Governatore.

I parlamentari molisani Roberto Ruta e Danilo Leva vanno all’attacco del presidente della Giunta regionale contestandogli i Piani operativi e quindi gli accordi con i privati nella sanità messi in piedi ricordandogli che il livello delle cure erogate dal Servizio sanitario attraverso i Lea è al di sotto della soglia minima.

Seguendo l’amminimento di qualche giorno fa del Ministro Lorenzin che sebbene plaudiva agli sforzi fatti per ridurre il deficit, stigmatizzava dall’altro la minimalità, le difficoltà dell’offerta sanitaria e quindi le carenze e le intolleranze dei cittadini.

Ruta e Leva hanno espresso il loro pensiero sulla sanità locale in una conferenza stampa tenuta oggi in cui in sostanza hanno sfiduciato l’operato del Governatore che è anche commissario ad acta della sanità annunciando future battaglie su questo campo restando chiaro che si apre o si conferma  da qui anche una battaglia politica che al momento vede i due parlamentari pronti a costruire altre strade ed alternanze per le prossimi Regionali di febbraio prossimo.

Ovviamente sia Ruta che Leva posti all’interno del Pd su altri versanti quindi diversi da quello di Frattura schierato con la Fanelli sulle posizioni Renziane, hanno ripetuto quanto di troppo sbilanciato sul privato sia stata condotta la sanita locale 38,62% dei posti letto contro il 62,83 del pubblico e con tanto quanto sia a rischio il diritto universale alla salute, un diritto assicurato dalla Carta Costituzionale.

Ruta ha ripercorso le tappe in cui sembrava potesse esserci una mediazione e quindi dei punti di incontro per la redazione dei Piani operativi sanitari con Frattura e quindi i due incontri in Piazza Prefettura e presso la sede del Pd di mesi addietro dove tra l’altro si trovava anche una soluzione sull’integrazione pubblico privato con il riaggiustamento della governance della “Cattolica” di Campobasso.

“Proposte e suggerimenti che sembravano  – hanno detto Ruta e Leva –  un progetto condiviso e possibile poi tramutato e cambiato con tutt’altro quando il Governatore ha consegnato le carte a Roma. La % posti letto infatti era 25% al privato e 75% al pubblico, poi stravolta e rivoltata”.

I due parlamentari hanno sempre puntato ad “una sanità di marca pubblica, garantita e di qualità – ha detto il sen. Ruta – che vada ad integrarsi con quella pubblica anch’essa di qualità e di ampie garanzie. Il 38,62% di posti letto al privato è un caso unico in Italia. Comprendiamo bene le operazioni in campo per ridurre il deficit esistente nel settore comunque ancora vicino ai 17 milioni ma come ha ripetuto la Lorenzin in tutto questo non possiamo tollerare che a rimetterci siano soltanto i cittadini in quantità e qualità delle prestazioni unitamente all’aumento delle tasse. Così andiamo a catalogare cittadini di serie A e quelli di serie B. La sanità deve provvedere per tutti uguale trattamento anche a chi non può pagarla”.

La lotta è ormai sociale e politica su cui il sen. Ruta insieme all’on. Leva non farà sconti e non concederà alcuna tregua.

Quest’ultimo conclude spiegando a sua volta che la politica deve assumersi le proprie responsabilità di fronte a questi temi senza scaricare obblighi e impegni su organi e motivazioni tecnici ricordando il ruolo e gli obiettivi prioritari e irrinunciabili che un governo di centrosinistra deve avere “Abbiamo detto una cosa e invece sono state fatte altre cose – ha concluso l’on. Leva -, noi andiamo avanti sentendo la gente e le associazioni e i privati, vengano fuori gli altri a constatare cosa c’è e cosa si chiede, ci si renderà conto di cosa abbiamo bisogno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: