EX ITTIERRE – Laboratorio Moda Molise, il Comune di Isernia aderisce al percorso di “progettazione partecipata”

ittierre
Pubblicità Molise Network
Assicurazioni Fabrizio Siravo
franchitti interiors
Black&berries Venafro

ISERNIA – Favorire un funzionale riutilizzo degli spazi ex-Ittierre a supporto delle iniziative imprenditoriali che aiutino il reinserimento delle maestranze del settore, incoraggiare e facilitare il riutilizzo delle attrezzature e dei macchinari (privilegiando laddove possibile gli ex dipendenti in una logica di workers buyout), nonché prefigurare la creazione di un polo di formazione e servizi innovativi con i quali accelerare il processo di sviluppo del settore e l’evoluzione dei suoi modelli organizzativi e produttivi. Questi sono alcuni degli obiettivi a cui punta la “progettazione partecipata” a cui il Comune di Isernia ha aderito.

Con deliberazione di giunta n. 41 del 30 marzo 2017, l’Amministrazione ha infatti formalizzato l’adesione al percorso di “progettazione partecipata” tesa a favorire il riutilizzo temporaneo dell’area ex-Ittierre (in una logica di progetto/modello trasferibile in altri contesti) coerente e funzionale a un disegno complessivo di rilancio del settore moda molisano.

La delibera trae spunto dall’iniziativa promossa lo scorso 11 febbraio dalla Provincia di Isernia, d’intesa con l’associazione ‘Euridit’ e i Comuni di Isernia e Pettoranello di Molise, nell’ambito del progetto «Laboratorio Moda Molise», dedicata proprio al tema del riutilizzo temporaneo dell’area ex-Ittierre.

In sintonia con le indicazioni emerse nell’iniziativa, l’atto giuntale intende stimolare/avviare un processo che, coinvolgendo i diversi attori operanti nel territorio, valorizzi il qualificato partenariato istituzionale e scientifico già attivo nell’ambito del progetto «Laboratorio Moda Molise» e la disponibilità di ‘Cittadinanza Attiva’ a ricoprire il ruolo, all’interno del percorso, di facilitatore dei processi di costruzione della proposta complessiva e di aggregatore delle istanze espresse dagli attori locali.

Un processo capace di collegarsi da un lato al network di esperienze e competenze attivo in ambito nazionale (vedi progetto ‘Disponibile’ promosso da Cittadinanza Attiva) e, dall’altro, ai segnali di interesse provenienti dal sistema economico che potrebbero prefigurare, anche in virtù dei benefici previsti dal riconoscimento di area di crisi, l’insediamento e/o lo sviluppo di iniziative imprenditoriali nell’area.

Con tale delibera, quindi, l’amministrazione comunale di Isernia intende promuovere e sostenere un percorso progettuale, aperto alla comunità locale, con il quale valorizzare un luogo simbolo, “icona” della storia industriale particolarmente radicata nel nostro tessuto sociale e culturale; quindi un patrimonio collettivo. A questo si affianca un patrimonio di competenze capace di offrire, alla luce delle attuali tendenze evolutive del settore moda, nuove opportunità di sviluppo imprenditoriali ed occupazionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Ferrovie del Gargano
Colacem

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Ferrovie del Gargano
Colacem

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

error: