EMERGENZA NEVE 2012 – I sindaci di Conca Casale e Roccamandolfi scrivono a Frattura e Cotugno

emergenza neve
Banca di credito cooperativo Isernia
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro

ISERNIA – L’appello per porre fine al silenzio delle Istituzioni regionali.

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa inviatoci dai due promotori dell’iniziativa, Luciano Bucci (Sindaco di Conca Casale) e Giacomo Lombardi (Sindaco di Roccamandolfi).

“Ancora una volta noi Sindaci siamo stati ignorati. Da tempo cerchiamo risposte concrete al problema dei fondi dell’emergenza neve 2012 e, da tempo, non arriva alcun riscontro in merito. Abbiamo inviato al Presidente Frattura e al Presidente Cotugno un documento sottoscritto da 37 Sindaci, in cui chiedevamo quali soluzioni si intendessero adottare a riguardo.

Senza ricevere alcun tipo di risposta! Il silenzio assordante mostrato, oltre che imbarazzante, fa comprendere che ci sia scarsa volontà di risolvere un problema che si trascina da ormai cinque anni.

Un atteggiamento davvero deludente che continua a dimostrare il distacco dei nostri Governanti dai problemi della collettività.

Ribadiamo con forza che i fondi emergenza neve 2012, oltre che spettanti per diritto, sono necessari e fondamentali a riequilibrare una situazione debitoria che si è innescata tra le imprese e gli Enti locali operanti sul territorio.

Capiamo che il momento economico attuale è assai complesso, ma è sicuramente altrettanto difficile per noi Sindaci amministrare Comuni con sempre meno risorse, facendo spesso da parafulmini ai disagi e alle difficoltà che incontriamo, anche a causa di talune inadempienze di chi governa a livelli superiori.

Chiediamo, ancora una volta, di voler prendere in seria considerazione il nostro appello e di porre il tema al centro del dibattito politico.

Confidiamo in un vostro serio e puntuale impegno in proposito che, qualora dovesse venire meno, ci vedrà costretti ad intraprendere nuove forme di protesta.

Mentre attendiamo, sperando non invano, nei prossimi giorni invieremo copia della missiva a tutti i consiglieri regionali, nella speranza che qualcuno risvegli le proprie coscienze da un torpore che sta penalizzando il nostro territorio. “E così lentamente muore il Molise..”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
Maison Du Café Venafro
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Futuro Molise
colacem
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
Maison Du Café Venafro

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: