SANITÀ – Otorinolaringoiatria, in difesa del reparto anche il sindaco di Roccamandolfi

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
ristorante il monsignore venafro
pasta La Molisana
Maison Du Café Venafro
DR 5.0 Promozione
eventi tenuta santa cristina venafro
DR F35 Promozione

ISERNIA – Anche il sindaco di Roccamandolfi Giacomo Lombardi esprime forte dissenso sulla paventata chiusura del reparto di otorinolaringoiatria dell’ospedale “Veneziale” di Isernia.

“Ancora una volta – afferma il primo cittadino – si apprende dalla stampa e da informazioni assunte in ambito sanitario di una possibile soppressione o depotenziamento dell’Unità operativa ORL – Otorinolaringoiatria attualmente esistente presso l’ospedale di Isernia, allo scopo di dare spazio alla divisione di lungodegenza dell’ospedale di Venafro.

L’ipotesi di soppressione del reparto di ORL di Isernia – continua Lombardi – rappresenta l’ennesimo episodio di impoverimento dell’offerta sanitaria, subito dal territorio pentro.

Il reparto ORL – aggiunge – costituisce una ricchezza ed un punto di riferimento non solo per la città di Isernia, ma anche per i numerosi comuni limitrofi che orbitano intorno al capoluogo di provincia.

Il reparto ORL è attivo da oltre trenta anni ed è un sicuro punto di riferimento e di eccellenza per la diagnosi e la cura di tutte le patologie del ramo, ed una sua eventuale chiusura – conclude il sindaco  – produrrebbe un crollo vertiginoso del diritto alla salute dei cittadini e della qualità della vita”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: