CARABINIERI – Festa dell’Arma, riconoscimenti per i comandanti di stazione di Isernia e Capracotta

eventi tenuta santa cristina venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud

ISERNIA – Tempo di bilanci per il Comando Provinciale Carabinieri di Isernia che, questa mattina, ha indetto una conferenza stampa in vista del 203° Anniversario della fondazione dell’Arma.

A pochi giorni dalle celebrazioni, che si terranno il 5 giugno prossimo, alle ore 11:00, presso la sede della Scuola Allievi Carabinieri di Campobasso, il comandante provinciale ten. col. Marco Cuccuini, il comandante del Reparto operativo maggiore Salvatore Vitiello e il comandante della Compagnia di Isernia maggiore Michele Carfora hanno voluto fare il punto della situazione, illustrando i risultati dell’anno in corso.

Quella voluta, quest’anno, dalla Legione Carabinieri Abruzzo Molise sarà sì una manifestazione sobria e solenne, come nello spirito militare, ma vedrà anche la partecipazione dei 441 Comuni delle due regioni, rappresentati da sindaci e gonfaloni.

Saranno presenti inoltre i gonfaloni delle 6 province. Una festa dell’Arma questa che assume un carattere molto ampio e che abbraccia queste due regioni gemelle che una volta facevano parte di un unico territorio.
“Saranno schierati sia i reparti  dei comandi territoriali – ha fatto sapere il comandante Cuccuini – che quelli della scuola allievi di Campobasso.

L’obiettivo – ha aggiunto – è quello  di rimarcare la vicinanza che accomuna questi due territori. È significativo che questo evento si celebri a Campobasso dove l’anno scorso è stato soppresso, in un’ottica di razionalizzazione, il Comando regione”. Un momento significativo sarà la consegna dei riconoscimenti.

“Possiamo dire con orgoglio  -ha  sottolineato il comandante provinciale – che in questa occasione saranno premiati due comandanti di stazione della provincia di Isernia: il maresciallo Michele Zampini e il maresciallo Alfredo Abruzzese, rispettivamente comandanti delle stazioni di Isernia e Capracotta.

Quest’ultimo si è distinto nel periodo invernale, durante le abbondanti nevicate che hanno interessato l’alto Molise, – ha spiegato – ed è intervenuto con il gatto  delle nevi in aiuto alla popolazione in difficoltà”.

Cuccuini ha poi annunciato che, presto, per questi stessi interventi “un encomio sarà concesso anche alla Compagnia di Agnone”.

“Il maresciallo Zampini – ha poi detto – rappresenta invece una colonna insostituibile nell’ambito dello svolgimento delle mansioni condotte in città”.

Nel corso della conferenza, il maggiore Michele Carfora ha ricordato l’ultimo intervento in ordine di tempo che ha permesso, a Frosolone, di scongiurare l’ ennesimo femminicidio, mentre il maggiore Salvatore Vitiello ha tracciato un bilancio delle attività  operative condotte sul territorio negli ultimi dodici mesi, che hanno prodotto risultati di assoluto rilievo nel contrasto ad ogni forma di criminalità  e di illegalità.

Risultati ottenuti  grazie all’impegno quotidiano delle ventidue Stazioni, del Nucleo Investigativo provinciale; dei Nuclei Operativi e Radiomobile delle Compagnie di Isernia, Venafro e Agnone; dei Reparti Speciali dell’Arma (NAS, NOE, NIL, ROS), a cui si sono aggiunti di recente i Carabinieri Forestali. Questi i dati:

73 gli arresti eseguiti e 1004 le persone denunciate in stato di libertà, rispetto ai 52 arresti e alle 933 persone denunciate, nei dodici mesi precedenti, con un aumento del 28% degli arresti e dell’8% delle persone denunciate; 39252 le persone identificate, rispetto alle 38471 del periodo precedente, con un incremento del 2%; 29158 i veicoli controllati, rispetto ai 28537 del periodo precedente, con un incremento del 3%; 1577 i reati in genere denunciati all’Arma dei Carabinieri, a fronte dei 1788 del periodo precedente, con un calo del 12%, in perfetta tendenza con il dato nazionale. I reati scoperti sono 799 con una percentuale di oltre il 50%, in netto aumento rispetto al dato nazionale che risulta essere del 24%. Il comandante Cuccuini ha voluto evidenziare come il Comando Provinciale di Isernia ha proceduto su un totale complessivo di 2017 reati denunciati a tutte le forze di polizia, per oltre il 78% dei delitti in genere.

Tra i reati che creano maggiore allarme sociale come quelli dei furti, sono stati 534 i casi denunciati negli ultimi dodici mesi rispetto ai 618 del periodo precedente, con un calo del 14%. 59 in totale quelli scoperti per una percentuale di circa il 12%. 148 le truffe e frodi denunciate negli ultimi dodici mesi a fronte delle 137 del periodo precedente con un lieve aumento del 7%, mentre 65 sono state quelle scoperte per una percentuale del 44%. 40891 le richieste di intervento pervenute al numero di emergenza 112, rispetto alle 39515 dei dodici mesi precedenti, con un aumento di circa il 4%.

Le attività  condotte hanno visto i militari dell’Arma impegnati a contrastare, a trecentosessanta gradi, ogni tipologia di reato, dal tentato omicidio alle rapine, dal furto alla ricettazione, dalla violenza sessuale ai reati di pedofilia, dagli atti persecutori ai maltrattamenti in famiglia o verso i minori, dalla truffa alla contraffazione ed abusivismo commerciale, dalle estorsioni ai reati di falso, dalla detenzione e porto illegale di armi allo spaccio di sostanze stupefacenti, dai reati contro l’ambiente a quelli contro la salute pubblica, dall’abusivismo edilizio al caporalato e alle violazioni della normativa in materia di infortuni sul lavoro, dai reati contro la pubblica amministrazione a quelli in materia di immigrazione clandestina, fino ad arrivare anche al pericoloso fenomeno dello smaltimento illecito dei rifiuti e ai reati in materia di sicurezza stradale.

Tra le innumerevoli operazioni condotte quotidianamente dai Carabinieri in provincia di Isernia negli ultimi dodici mesi, ne ricordiamo alcune delle più rilevanti.

Sgominate due pericolose bande provenienti da altre Regioni, specializzate in furti in abitazioni e attività  commerciali; l’arresto di un pregiudicato responsabile di usura ai danni di commercianti locali; l’arresto, in due diverse operazioni, di quattro pericolosi pregiudicati responsabili di rapine ai danni di attività  commerciali e ai danni di anziani; la denuncia di altri due pregiudicati responsabili di produzione e commercio di prodotti riproducenti marchi delle migliori griffe nazionali ed estere contraffatti; la denuncia di una organizzazione composta da tre persone dedita allo sfruttamento e al favoreggiamento della prostituzione; la denuncia di cinquantacinque persone per false residenze anagrafiche; la denuncia di altre dieci persone ed il sequestro di sei discariche abusive per gravi violazioni in materia di tutela dell’ambiente; la denuncia di tre pregiudicati di origine campana per truffe ai danni di anziani e infine la denuncia di sessanta persone per abusivismo edilizio e reati in materia di tutela del patrimonio paesaggistico.

Il Comando Provinciale Carabinieri di Isernia, inoltre, con una propria aliquota di militari ha partecipato ai servizi di sicurezza predisposti in occasione del G7 tenutosi di recente a Taormina, ricevendo il plauso per lo straordinario impegno profuso nello storico evento dalle più alte cariche istituzionali italiane ed estere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
Maison Du Café Venafro
pasticceria Di Caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
pasticceria Di Caprio
Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino
Maison Du Café Venafro
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: