EVENTO – La Transumanza piace e sfonda ovunque

transumanza
officina venafro power car
Assicurazioni Fabrizio Siravo
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
eventi tenuta santa cristina venafro

CAMPOBASSO –  La Transumanza un rito e un fenomeno turistico sociale che pone il Molise nel cricuito del gramnde mondo dei social network e di riflesso allarga l’orizzonte delle sue radici e tradizioni.

A una settimana esatta dall’ultimo giorno di transumanza, gli organizzatori analizzano quello che si è mosso intorno alla Transumanza di quest’anno “Siamo in grado di fare un bilancio dell’esperienza di quest’anno e collocarla nel solco di quanto fatto nel corso del tempo – hanno detto Carmelina Colantuono, simbolo della famiglia che da secoli porta avanti la tradizione, e Nicola Di Niro, responsabile di Asvir Moligal.

E’ stata dura non sentire più i campanacci che ci hanno accompagnato per quattro lunghi giorni. Anche se il primo pensiero – proseguono – è stato un misto di soddisfazione e carica: “Anche quest’anno ce l’abbiamo fatta – ci siamo detti – Abbiamo raggiunto Frosolone nel migliore dei modi”.

Il giudizio sui numeri e le sensazioni di quest’anno: “Quella di quest’anno è stata una grande, vera transumanza. Acqua, vento, freddo e freddissimo non ci hanno impedito di raggiungere risultati eccellenti. È stata la transumanza di tutti e una vera e propria esplosione di consensi. Un messaggio mediatico che per alcuni giorni ha messo il Molise e i Colantuono al centro dei media e del web: oltre 200 mila contatti, 20/25 articoli e video sulla stampa di tutto il mondo. Pagina facebook inondata di like e visualizzazioni. In sintesi, la consapevolezza che la transumanza è davvero patrimonio dell’umanità a prescindere dal fascicolo di candidatura in viaggio verso Parigi. Vogliamo cogliere l’occasione – riprende l’esperto in promozione turistica, Nicola Di Niro – per ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questo bellissimo risultato. Prima di ogni cosa il merito è della famiglia Colantuono tutta, dal più giovane al più anziano – prosegue Di Niro – È solo grazie al loro coraggio e alla loro testardaggine che ancora oggi si può parlare dei tratturi e della transumanza”.

“Ringraziamenti anche ai mandriani – interviene la cowgirl di casa Colantuono –  una squadra molto giovane che, per entusiasmo e abnegazione, fa ben sperare per il futuro in  un settore particolarmente complicato.

“Un ringraziamento speciale e di cuore – continuano Colantuono e Di Niro – a tutto l’apparato di pubblica sicurezza: le Prefetture e le Questure di Foggia, Campobasso e Isernia e la Protezione Civile, Anas e Asl di Foggia, Campobasso e Isernia, le Province, Trenitalia e le Ferrovie del Gargano. E ancora la polizia stradale di Foggia e Campobasso, la Polfer di Campobasso, i carabinieri con il nuovo nucleo della guardia forestale, i vigili urbani e il personale di tutti i Comuni interessati dal passaggio sui diversi tratturi e bracci tratturali.

“Grazie anche ai sindaci dei Comuni di San Paolo di Civitate (Fg), Santa Croce di Magliano, San Giuliano di Puglia, Matrice, Campobasso, Ripalimosani, Castropignano, Torella del Sannio (tutti in provincia di Campobasso) per l’accoglienza e l’ospitalità ricevute durante le soste. Complessivamente centinaia di persone alla sera e migliaia, per strada, durante il giorno”.

Poi il pubblico che ha accolto la carovana “lungo i tratturi che da San Marco in Lamis fino alla Montagnola di Frosolone hanno accompagnato i circa 300 bovini in un viaggio fantastico e allo stesso tempo avventuroso – concludono Carmelina Colantuono e Nicola Di Niro – Sono stati grandi, unici, speriamo siano sempre di più”. Per sostenere il progetto della transumanza molisana e pugliese ci sono, quindi, altri due mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

pubblicità »

orecchini e pendenti faga gioielli
Gabetti agenzia Venafro
gomme invernali renella venafro
KARTOSTIYLE Venafro
Colacem
KARTOSTIYLE Venafro
orecchini e pendenti faga gioielli
gomme invernali renella venafro
Gabetti agenzia Venafro
Colacem

Scopri il Molise »

Termoli
Altilia
Monforte
Lago Castel San Vincenzo
Pietrabbondante
Liscione

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

pubblicità »

orecchini e pendenti faga gioielli
Gabetti agenzia Venafro
gomme invernali renella venafro
KARTOSTIYLE Venafro
Colacem
KARTOSTIYLE Venafro
orecchini e pendenti faga gioielli
gomme invernali renella venafro
Gabetti agenzia Venafro
Colacem

Scopri il Molise »

Termoli
Altilia
Monforte
Lago Castel San Vincenzo
Pietrabbondante
Liscione

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Bike4You

    BIKE 4 YOU

    by on
    Bike 4 you Via Sant’Ormisda, 88/90 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: