IL NO DI RUTA – “La manovrina toglie libertà di ricorsi ai molisani, resto nel Pd e credo nelle Primarie”

ristorante il monsignore venafro
Smaltimenti Sud
faga gioielli venafro isernia cassino
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – Parte dal no al Senato alla manovrina che conteneva il Piano regionale sanitario e i Voucher e quindi alla fiducia del Governo per contestare duramente la politica attuata nel governo della sanità locale per spaziare sul futuro del centrosinistra e del Pd in Molise e sul suo posizionamento tra le prospettive di quest’ultimo compresa la sua candidatura alla presidenza della Giunta regionale.

“Il Piano operativo sanitario regionale è l’unico programma di settore approvato in Italia con una legge dello Stato, blindato quindi da qui in avanti a qualsiasi ricorso ammnistrativo dei cittadini la cui limitazione di libertà e nettamente annullata -ha detto il senatore campobassano in conferenza stampa-. Certamente non è una conquista come ho letto da qualche parte ma uno sfregio ai diritti dei molisani chiusi dal potere esecutivo che impone alla giustizia amministrativa la non difesa di legittimi diritti. Una forzatura che non ha precedenti per altre realtà locali. E’ una difesa di un Piano che smantella pezzi della sanità pubblica per portarla ad una privatizzazione estrema contrariamente a quanto invece stabilimmo 3 anni fa -puntualizza il sen. Ruta- con il Governatore Frattura davanti la Prefettura, in una conferenza stampa, in cui la sanità pubblica doveva arrivare al 75 % della sua erogazione e il 25 % alla privata. Siamo, invece, arrivati fino ad una attribuzione del 37% dei posti letto al privato considerando che avevamo ereditato un 30% che tutti giudicavano un tetto da rivedere assolutamente e che invece è stato ulteriormente aumentato”.

Una violazione per il sen. Ruta che oltre ad averlo portato al no sulla fiducia lo ha convinto a votare la pregiudiziale di costituzionalità presentata dal parlamentare di Idea Quagliariello attraverso la quale si sta approntando un ricorso al Tribunale amministrativo del Lazio.

Ovviamente rimangono in piedi i ricorsi già avanzati dal Molise per molti decreti attuativi del Pos che comunque andranno nella sede dei Tribunali amministrativi per essere discussi e valutati.

Critico anche sulla questione di voucher su cui il Governo prima non ha riconosciuto lo sforzo e il valore del Referendum e poi ha reintrodotto le stesse norme che aveva rinnegato e rigettato. Così come ha detto ha bollato il Decreto sulla “Buona scuola” con un Governo che è caduto dopo sette mesi sostituito da un esecutivo uguale al precedente con la sola variante del cambio del Ministro della Pubblica istruzione: Fedeli al posto della Giannini.

Poi una toccata e fuga alla politica locale.

Nulla ancora comunque di definito. Il senatore Ruta, tuttavia, si riconferma uno del Pd convinto e leale alla matrice originaria di questo partito, che continua la battaglia all’interno del centrosinsitra e che ha ripetuto come uno dei suoi obiettivi e  sia la ricerca dell’unità di quest’ultimo. Lui che lo ha fondato in Molise giammai ha pensato di uscirne.

Ha dichiarato di volere le Primarie di coalizione perché ritiene che quest’ultime possano costituire il percorso di riunificazione o di maggiore saldatura tra tutti i gruppi e partiti del centrosinistra e per il suo futuro ha dato appuntamento ad una prossima conferenza stampa, breve, probabilmente già dalla prossima settimana.

Potrebbe annunciare la sua partecipazione a Primarie e quindi alla candidatura a governare la Regione. Naturalmente il dubbio è forte. Se rimanere a Roma al Senato e quindi ricavarsi un posto per rimanerci o schierarsi non si sa con chi (con quale centrosinistra o con quale Pd?). O addirittura finirla con la politica attiva, istituzionale per altri impegni collegati a quest’ultima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Maison Du Café Venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
Futuro Molise
colacem
pasticceria Di Caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

pasticceria Di Caprio
Maison Du Café Venafro
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: