ISERNIA – Strade e verde pubblico a San Lazzaro, Guida: ‘possibile coinvolgere gli immigrati in attività a costo zero’

san lazzaro isernia
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana

SICUREZZA – Il Prefetto di Isernia, Fernando Guida, ha presieduto, presso il Palazzo del Governo, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per l’esame delle problematiche concernenti il quartiere San Lazzaro di Isernia, segnalate da un gruppo di residenti attraverso una petizione inviata in questi giorni alla Prefettura e al Comune capoluogo, che ha avuto risalto anche presso gli organi di informazione locale.

Nel corso dell’incontro – al quale hanno partecipato il Vice Sindaco di Isernia e i vertici provinciali delle Forze di Polizia – è stata effettuata un’ampia panoramica sulla situazione dell’area in questione, con riferimento agli aspetti connessi sia al decoro urbano sia, in generale, alla sicurezza.

Nell’intervento di apertura, il Prefetto ha evidenziato che l’argomento si inserisce perfettamente nel quadro normativo delineato dal decreto legge n. 14 del 20 febbraio 2017, recentemente convertito dalla legge n. 48 del 18 aprile scorso, in materia di “sicurezza delle città”, che introduce un nuovo modello di governance multilivello con un coinvolgimento dei diversi livelli di governo finalizzato alla realizzazione di un sistema unitario e integrato di sicurezza urbana, anche attraverso la sottoscrizione di Patti tra Prefetti e Sindaci.

Per quanto riguarda, in particolare, i disservizi relativi alla pulizia delle strade, nonché allo sfalcio e alla manutenzione del verde – segnalati nella petizione popolare – il Prefetto Guida ha ricordato come, sin dallo scorso anno, siano stati sottoscritti appositi protocolli tra la Prefettura e alcuni comuni della provincia per il coinvolgimento dei cittadini stranieri richiedenti la protezione internazionale in attività di volontariato di utilità sociale, individuate dagli Enti locali.

Tale iniziativa, alla quale – ha aggiunto il Prefetto – può aderire anche il comune capoluogo, consente, da un lato, di sopperire alle note carenze di risorse che affliggono le Amministrazioni locali attraverso uno strumento “a costo zero” e, dall’altro lato, di beneficiare dell’ulteriore vantaggio rappresentato dall’intervento messo in campo dal Governo per sostenere i comuni che accolgono richiedenti asilo rappresentato dal decreto legge n. 13/2017, che prevede la possibilità di finanziare i progetti realizzati dai comuni attraverso la stipula di protocolli d’intesa con la Prefettura, quali quelli in argomento, con risorse europee destinate al settore dell’immigrazione e dell’asilo.

Oltre agli interventi in materia di riqualificazione urbana, è stata rimarcata anche l’importanza del coinvolgimento della Polizia Locale, accanto alle Forze di Polizia Statali, nei servizi di controllo coordinato del territorio.

Inoltre, nell’ambito delle iniziative di prevenzione e rafforzamento dei presidi di sicurezza territoriale, il Prefetto, nel ricordare che il “Patto per la sicurezza” siglato nel febbraio 2015 tra le Prefetture di Campobasso e Isernia, la Regione e i Comuni con popolazione superiore a 5.000 abitanti per la realizzazione di un sistema regionale di videosorveglianza, prevede l’installazione di ben 10 telecamere nel solo quartiere San Lazzaro, ha suggerito la possibilità, in attesa dell’inizio dei lavori da parte della “Siemens”, aggiudicataria dell’appalto, di prevedere una interconnessione delle due telecamere già installate e funzionanti nel quartiere con la sala operativa della Questura.

A margine dell’incontro, dopo la positiva esperienza recentemente conclusasi, con il coordinamento della Prefettura, nel comune di Venafro in occasione della festività dei Santi Patroni Nicandro, Marciano e Daria, sono state approntate anche le linee generali per la pianificazione dei servizi in vista della “Fiera delle Cipolle”, che si terrà a Isernia il 28 e 29 giugno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Maison Du Café Venafro
colacem
Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Maison Du Café Venafro
colacem
Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: