VENAFRO – “I Baraccati“, nonostante siano in possesso delle chiavi di un alloggio popolare continuano a vivere in un uliveto al Campaglione

I Baraccati Venafro
pasta La Molisana
Banca di credito cooperativo Isernia
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
faga gioielli venafro isernia cassino

BARACCATI – La domanda di tanti venafrani: “Perché tale loro inspiegabile scelta?”

Una storia che nessuno riesce a spiegarsi, tanto è indecifrabile! La scelta dei coniugi Paola e Pasquale, “i baraccati” di Venafro così ribattezzati dopo essere stati costretti anni addietro a riparare prima in una baracca e quindi in una roulotte all’interno di un uliveto al Campaglione a pochi metri in linea d’aria dalla Cattedrale non avendo dove altro andare date le loro ristrettezze economiche, la scelta dei due -si diceva- di continuare a vivere nella roulotte nell’uliveto dell’uomo, nonostante siano in possesso da fine 2016 delle chiavi di un accogliente alloggio popolare di 70 mq. loro assegnato in Via Quinto Orazio Flacco a Venafro.

Una vicenda incredibile, cui manca una spiegazione logica! A meno che non sussistano motivazioni tali che sfuggono e che costringono la coppia a rinunciare di fatto all’alloggio popolare, continuando ad “arrangiarsi” alla meglio nell’uliveto senza wc e senza tant’altro.

I coinquilini dell’immobile dell’Iacp al cui pian terreno c’è l’abitazione assegnata da mesi a Paola e Pasquale: “Pensavamo arrivassero dal Natale scorso -dichiara una signora che abita nel palazzo- ma così non è stato. Mesi addietro erano stati visti volontari portare elettrodomestici nell’alloggio presente lo stesso Pasquale, ritenevamo che la coppia si accingesse a trasferirsi, ma alla prova dei fatti dobbiamo ammettere di esserci sbagliati. Paola e Pasquale non sono mai venuti ad abitare in Via Quinro Orazio Flacco, mentre la loro cassetta della posta è intasata di tutto. Un gran peccato perché una cosa è vivere tra quattro mura ed un’altra è farlo in una roulotte in un uliveto, senza tante necessità. Evidentemente ci sono motivi molto seri a monte che non riusciamo a comprendere”.

Già, è tutto assai indecifrabile! I più sorpresi e meravigliati per la piega presa dalla vicenda sono proprio i tanti volontari che nel corso degli anni si sono prodigati in ogni modo per soccorrere ed essere vicini alla coppia. “Abbiamo fatto tanto -dichiara uno di questi- cercando in ogni modo di venire incontro alle loro problematiche, pensavamo che l’odissea abitativa dei due terminasse nel dicembre scorso grazie alla disponibilità dell’alloggio popolare, ma la persistente permanenza della coppia tra gli ulivi del Campaglione resta sorprendente ed inspiegabile”.

Sulla vicenda il prosieguo del pensiero dei volontari: “Evidentemente deve esserci qualcosa di molto serio e di difficile comprensione che trattiene la coppia nella roulotte tra gli ulivi! Trattasi di problemi economici (i due, o meglio la donna ha assegni mensili di poco superiore ai 500 euro complessivi essendo invalida e cieca civile; l’uomo invece non ha entrate economiche), di salute o di cos’altro? E se invece si trattasse più semplicemente di una precisa scelta della coppia di continuare a vivere all’aria aperta, nonostante le chiavi della casa popolare da mesi in tasca?”

Certo è che, comunque la si metta e si cerchi di spiegare la storia, resta una dato di fondo e di fatto assolutamente inattaccabile ed incontrovertibile: il cervello e quindi la mente umana sono difficilissimi da capire, comprendere e spiegare sotto ogni punto di vista!

Tonino Atella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
Maison Du Café Venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
pasticceria Di Caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
pasticceria Di Caprio
Maison Du Café Venafro
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: