POLITICA – Nessun lavoro allo Stadio Civitelle, Nuovo Sogno Agnonese contro le scelte dell’amministrazione

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
eventi tenuta santa cristina venafro
ristorante il monsignore venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
pasta La Molisana

AGNONE – ‘Perché i lavori per il rifacimento del manto sintetico dello stadio Civitelle non sono ancora partiti?’

A domandarselo è il Gruppo Politico ‘Nuovo Sogno Agnonese’ che, in merito, cita una fitta corrispondenza tra il compianto sindaco Carosella e la Regione Molise che culminò nell’incontro del 16 maggio 2016.

A Campobasso, presso la Sede della Giunta regionale, erano presenti il presidente Frattura e l’assessore Nagni, per l’Olympia Agnonese il direttore tecnico Mauro Marinelli, il vice presidente Fernando Sica e Candido Ciccorelli, per il Comune di Agnone: il sindaco Carosella, il vice Cacciavillani e l’assessore Saia.

La riunione terminò con l’impegno di reperire i fondi necessari per la realizzazione del manto dietro presentazione del progetto che il comune aveva già predisposto nel mese di giugno del 2016. Il progetto prevedeva anche l’allargamento del campo e vari lavori tra i quali il rifacimento della tribuna.

“L’intento della precedente Amministrazione – affermano dal gruppo – era quello di far partire i lavori, evidentemente urgenti, entro il mese di settembre 2016 anche a costo di giocare qualche partita in più fuori casa.
Poi ci sono state le elezioni con il successivo cambio di amministrazione, cosa che di fatto ha interrotto quelli che erano i programmi e le tempistiche prefissate.
A settembre del 2016, quindi, non sono partiti i lavori, ma diversamente durante l’altro incontro del 14 luglio 2016, tenutosi sempre a Campobasso presso la Sede della Giunta regionale, si decise di rifiutare i 328.000,00 euro messi a disposizione d’urgenza dalla Regione perché ritenuti insufficienti”.

All’incontro di luglio erano presenti il direttore generale Massimo Pillarella e l’assessore Nagni, con Giuseppe di Pietro in rappresentanza della Polisportiva e per il Comune di Agnone il geom. Vittorio Patriarca, il vice sindaco Linda Rosa Marcovecchio e il consigliere di minoranza Daniele Saia.
“Come gruppo di minoranza e come ex – amministratori non abbiamo condiviso la scelta di rifiutare i 328.000,00 euro che comunque, secondo noi, sarebbero bastati almeno per il rifacimento del manto sintetico e di tutte quelle opere necessarie per avere l’omologazione del campo da parte della FIGC, e soprattutto con l’intento di far partire subito i lavori.

Diversamente, l’amministrazione Marcovecchio ha optato per la scelta alternativa di aspettare l’uscita del bando regionale per l’impiantisca sportiva che avrebbe soddisfatto l’importo complessivo del progetto (550 mila euro) che prevedeva anche l’allargamento del campo. Di fatto il bando è stato pubblicato circa un anno dopo dalla data dell’incontro, precisamente a giugno 2017.

È importante precisare – continuano – che il bando regionale prevede un cofinanziamento dell’ente comunale per almeno il 20% dell’importo richiesto.

Da quanto si apprende dall’Ufficio Tecnico del Comune di Agnone vi è un nuovo progetto per il rifacimento dello stadio Civitelle per un importo di circa 430.000,00 euro.

Di fatto se si aggiunge la quota di cofinanziamento comunale, circa 86 mila euro, alle risorse immediatamente disponibile messe a disposizione l’anno scorso dalla Regione Molise, i famosi 328 mila euro, siamo molto prossimi all’importo complessivo del nuovo progetto voluto dall’amministrazione Marcovecchio. È di tutta evidenza che i lavori per il rifacimento del manto sintetico dello stadio Civitelle non sono ancora partiti per scelte sbagliate!

Infine, c’è anche da dire, che ancora non è stata impegnata alcuna cifra per cofinanziare tale opera nel bilancio di previsione.

La politica è fatta di scelte, e quando si sbagliano bisogna sapersi assumere – concludono dalla minoranza – le proprie responsabilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Maison Du Café Venafro
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
Maison Du Café Venafro
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: