TERRITORIO – Cisl, ripristinare il territorio colpito da incendi con il Psr

incendio campomarino
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Maison Du Café Venafro
pasta La Molisana
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
faga gioielli venafro isernia cassino

CAMPOBASSO – Paesaggio spettrale lungo il litorale adriatico termolese soprattutto nell’area interna a Rio Vivo nei dintorni della zona industriale.

Gli incendi di qualche settima fa hanno devastato una macchia mediterranea che era il simbolo ambientale della zona a ridosso del mare termolese.

A denunciarlo è la Cisl regionale che invita a fare una riflessione su quanto si presenta agli occhi del visitatore o dell’osservatore occasionale.

Notaro della Cisl quindi regionale stigmatizza.

“Non ci stiamo al gioco delle varie responsabilità accreditate a un ente piuttosto che a un altro, per determinate circostanze o interessi di parte, ma certo è che tutto questo non può esimerci nella riflessione di quello che è successo alla flora della zona intorno al nucleo industriale. Parliamo di alberi protetti che ci hanno abituati negli anni alla loro coreografia del paesaggio. Fare un giro oggi da quelle parti ci s’impatta in uno spettacolo spettrale simile a un paesaggio  lunare. Non e uno spettacolo attraente per un territorio che a oggi vuole a tutti costi risollevarsi da un periodo buio causato da una lunga crisi economica e puntare a uno sviluppo turistico quale secondo volano di crescita dopo l’industria. A differenza di alcuni non vogliamo fare i populisti ma responsabilmente da sempre abbiamo inteso che la prevenzione è una delle soluzioni che può limitare tali disastri evitando di affidarci alla fortuna che in quel momento può venire in soccorso. Sulle responsabilità, ove ci sono vanno individuate e sanzionate, ricordando a chiunque sia responsabile che il patrimonio, la salute e la sicurezza sono di tutti e non di pochi. Sappia chiunque si rende responsabile che il dramma vive per i tempi lunghi di ripristino dei boschi distrutti, di tante colture intensive colpite dalle fiamme devastatrici che annichiliscono flora e fauna, così come le Aziende coinvolte quanto le attese di lavoro dei loro dipendenti, col rischio di consegnare alle attuali giovanissime generazioni più cenere che terra feconda, frutti, ecosistemi vivibili”.

L’appello alle istituzioni.

“Alle Istituzioni chiediamo di affrontare insieme anche questo tema per dare il nostro contributo per individuare soluzioni adeguate e misure specifiche, attraverso il PSR e altri fondi, per un ripristino efficace di tutte le zone colpite da incendi nella nostra regione con bellezze, patrimonio di tutti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: