VIABILITA’ – Cotugno, “E’ necessario per Isernia rivedere la viabilità Anas”

strada bonefro-ripabottoni
Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
eventi tenuta santa cristina venafro
ristorante il monsignore venafro
faga gioielli venafro isernia cassino

CAMPOBASSO – Il Presidente del Consiglio regionale del Molise, Vincenzo Cotugno scrive al presidente della Giunta regionale, Paolo Di Laura Frattura, e all’assessore regionale ai Lavori Pubblici, Pierpaolo Nagni, sottolineando l’importanza del passaggio di competenza di alcuni tratti stradali molisani all’Anas.

Un passaggio che porterà certamente ad interventi immediati di consolidamento e miglioramento delle arterie stradali interessate rimarcando, però, come la provincia di Isernia non riceverà indubbi miglioramenti da tale accordo in quanto un solo un tratto stradale, sugli otto complessivi, è interessato al passaggio di competenza all’Anas.

Cotugno, in una nota chiede che il quadro attuale venga implementato, dando maggiore importanza alla provincia pentra.

“Apprendo con grande compiacimento la notizia dell’imminente riclassificazione di alcune importanti arterie stradali del Molise. Sono  convinto che il passaggio di competenze all’”ANAS” di oltre 145 km di tratti viari attualmente in capo alle Amministrazioni provinciali di Campobasso ed Isernia, rappresenti un’occasione preziosa per l’intera regione.   Un più approfondito esame delle operazioni in corso restituisce, tuttavia, un quadro a mio giudizio che merita forse una riflessione e auspicabili integrazioni.   Ho ricevuto molteplici segnalazioni e diverse sollecitazioni che hanno rilevato come, a fronte degli 8 tratti stradali oggetto della disposizione in Provincia di Campobasso, corrisponda un solo tratto stradale in Provincia di Isernia.   Un tratto  importante anche in virtù del raccordo col vicino Abruzzo, ma vi sono altri tratti viari della provincia di Isernia che meritano attenzione in quanto essenziali ad una mobilità più sicura, indispensabile per lo sviluppo economico e turistico delle aree dell’Alto Molise. Chiedo, quindi, di valutare un ampliamento, se possibile, dei km da riclassificare, dando maggiore attenzione alla Provincia di Isernia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: