CAMPITELLO MATESE – Festival della Montagna, boom di presenze

campitello matese
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
DR 5.0 Promozione
DR F35 Promozione
ristorante il monsignore venafro
Maison Du Café Venafro
Smaltimenti Sud

FESTIVAL DELLA MONTAGNA – Circa 5.000 sono le state le presenze a Campitello Matese per il Festival della Montagna.

Dati positivi, quindi, per una riscoperta del Campitello di una volta, una rinascita di una stazione che non è più sciistica ma montana.

Grazie ad una programmazione concertata a più mani con a capo l’Amministrazione Leggieri, Proloco, Borghi della Salute, Borghi d’Eccellenza, Comitato Pro Campitello, Associazione delle Guide e tante altre, centinaia di   persone, armate di zaino in spalla, hanno letteralmente invaso il pianoro per essere partecipi del 1^ Festival della Montagna che ha avuto il suo inizio il 12 agosto.

Un programma ricco, variegato, soddisfacente sotto ogni profilo e, davvero per tutti i gusti e tutte le età.

Dai momenti esperenziali delle prime due giornate con la via del Latte e della botanica grazie ad accompagnatori come il Prof. Nicola Prozzo ed il dott. Marco Tagliaferri, allo Yoga ed all’Olistica con Manuela Forte, alle serate a tema enogastronomico musicale con Orapi, ortica, Pizzica e Taranta, tamorre, organetti con il pluricampione del Mondo, il piccolo Francesco Scarselli.

Seggiovie aperte, grazie alla DGA Funivie che ha fornito anche percorsi sensoriali, giochi, attività sportive a 360^, dal basket, al tennis, all’arrampicata sportiva ed amatoriale grazie alla predisposizione di una parete artificiale, mountain bike, cavalli, moto da cross, nordik walking, passeggiate guidate e tanto altro hanno animato le giornate e reso esse assai pregnanti e pieni di sorrisi ed apprezzamenti.

Il tutto accompagnato da spettacoli serali di spessore e con attenzione all’arte, la storia, la cultura, il divertimento.

Un programma che è plaudito dal basso e che è stato sposato da una politica che se più attenta, darebbe il proprio contributo per la rinascita di un Molise ormai allo stremo.

Il turismo esperenziale, un turismo fatto di piccole ma grandi cose, per un ritorno ad essere sempre e comunque #orgogliosamentemolisani. Non a caso lo slogan del Festival della Montagna ha visto coniare lo slogan #orgogliosamentematesini.

Il Molise della programmazione e dell’inventiva che batte il Molise di una politica che ha dimenticato la vera possibilità per rinascere e per evitare che anche Campitello finisca nel dimenticatoio e nelle schede vuote di enti ed agenzie di promozione.

Noi ci crediamo anche perché, finalmente, c’è stata, come si diceva, sinergia tra più attori sotto la regia dell’amministrazione e del braccio operativo della proloco che, hanno inteso intraprendere una fattiva collaborazione per un vero rilancio della stazione di Campitello e programmare sin da subito la stagione invernale con lo stesso spirito e la voglia di continuare il percorso tracciato.

Non ci resta che apettarvi numerosi ed augurarvi… buonCampitelloMatese!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Futuro Molise
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
panettone di caprio
Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: