INDENNITA’ – Sui tagli, leggi, tra cui quella di Ioffredi, ferme in Commissione

consiglio regionale
faga gioielli venafro isernia cassino
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro
eventi tenuta santa cristina venafro

CAMPOBASSO – Rispondiamo al sig. Pietro che ci ha chiesto notizie sulla proposta di legge che andrebbe a ridurre i compensi mensili ai consiglieri regionali avanzata alla discussione dell’assemblea di palazzo D’Aimmo per la sua approvazione dal consigliere di maggioranza Domenico Ioffredi.

La proposta di legge datata metà dicembre del 2016 formulata all’indomani del Referendum Renzi, per dirla in termini semplicissimi e accessibili a tutti, prevede un taglio di 2 mila euro alle indennità mensili che al momento sono pari per ogni consigliere a circa 7 mila. Ioffredi.

Pertanto, indica e suggerisce un taglio di mille euro sui rimborsi e altrettanti mille euro sull’imponibile fiscale. Il provvedimento legislativo, tuttavia, è fermo in Prima Commissione e crediamo che li rimarrà considerato il poco tempo che rimane da qui alle elezioni Regionali che si terranno a febbraio da dedicare evidentemente alla legge elettorale che interessa più della legge di Ioffredi e per la poca voglia e scarso interesse a valutare e quindi ad approvare ulteriore riduzione alle indennità consiliari.

Che comunque al di là di adeguamenti che dovranno esserci inevitabilmente nel corso dei prossimi mesi riconducibili probabilmente agli stipendi dei sindaci del capoluogo di regione in cui insiste il Consiglio regionale (per Campobasso quasi 4 mila euro mensili), hanno già subito tagli.

Con una legge del 2013 che ha cancellato l’art. 7 e quindi il portaborse e il famoso rimborso non rendicontabile di circa 2,5 mila euro e ha posto una riduzione del 30% agli emolumenti dei rappresentanti di palazzo D’Aimmo portandoli, come dicevamo prima, da circa 10,5 mila euro a circa 7 mila euro con la cancellazione di alcuni benefit e rimborsi.

Il consigliere regionale Ioffredi a proposito chiarisce che il suo ultimo viaggio in Croazia condotto per ragioni istituzionali, lo ha sostenuto a sue spese beneficiando soltanto di un auto regionale dall’aereoporto di Fiumicino, a Roma, a Campobasso concessa dall’amministrazione regionale per motivi logistici e quindi per un più facile rientro in Molise dopo un viaggio lunghissimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: