PUBBLICO – Blocco degli stipendi, maxi ricorso del Movimento consumatori

blocco stipendi
Blackberries Venafro

CAMPOBASSO – Blocco degli stipendi pubblici, il Movimento consumatori dopo la raccolta di oltre mille firme, attraverso lo Studio Rocco – Testini, ha provveduto a formulare il primo imminente ricorso al Tar Lazio, unico organo competente, contro il blocco degli emolumenti.

L’azione legale collettiva riguarda i dipendenti pubblici che da gennaio 2010 ad oggi, quindi per quasi otto anni consecutivi, non hanno avuto nessun adeguamento stipendiale rispetto all’aumento del costo della vita. La possibilità di aderire proseguirà ancora nei prossimi mesi, con inoltro di ulteriori ricorsi.

Il Movimento Consumatori continuerà a raccogliere aderenti provenienti da tutte le città d’Italia e dal Molise, affinché al raggiungimento di ulteriori mille ricorrenti, si possa provvedere ad inoltrare un successivo ricorso con la massima tempestività.

L’iniziativa promossa dal Movimento consumatori su tutto il territorio nazionale intende tutelare milioni di dipendenti pubblici che, nonostante la sentenza della Corte Costituzionale, ancora non vedono riconosciuti i propri diritti.

Infatti la Corte Costituzionale, nel 2015, ha sancito l’illegittimità di questo blocco con una sentenza: la n. 178 del 24 giugno 2015. Pertanto ogni ricorrente può richiedere giudizialmente il risarcimento e l’indennizzo per aver patito il blocco dichiarato incostituzionale.

L’azione di risarcimento verrà effettuata nei confronti dello Stato e non nei confronti del proprio Ente di appartenenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!