POLITICA – Curiosità e verità dalla Festa dell’Unità di Montaquila

festa de l'unità pd
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO – La Festa dell’Unità di Montaquila in programma oggi e domani è un momento di riflessione sul Pd e sul centrosinistra.

Tra mille polemiche e il rifiorire di vecchie ruggini e la convalida di una spaccatura che proprio in questa occasione ha trovato parole e campo per ribadire che tranne orientamenti e scelte situazioni dell’ultimo momento e davvero eccezionali, sarà difficile l’unità sul candidato presidente per le Regionali del febbraio prossimo.

La divisione è evidente e le bordate delle ultime ore arrivate proprio alla vigilia di questa Festa, confermano le distanze che ci sono tra il presidente Frattura portato da una maggioranza Piddi capeggiata dalla segreteria della Fanelli e un fronte agguerrito e ostinato pronto a tutte le soluzioni pur di creare alternative all’attuale Governatore.

Il fronte formato dai due parlamentari Ruta e Leva e dai consiglieri regionali Totaro Scarabeo e un gruppo di altri membri dell’ex centrosinistra cercano combinazioni alternative di sinistra o parallele a questa certamente lontane dalla soluzione di una maggioranza piddi che farebbe capo all’attuale segreteria del partito.

E’ curioso ed interessante, quindi, conoscere che cosa verrà fuori da questa due giorni di Montaquila ma più curioso e interessante sarebbe stato se l’ex centrosinistra avesse partecipato e avesse portato il proprio contributo anche in ragione del suo dissenso per arrivare alla formulazione di un quadro politico dove più realisticamente si fosse visto quali saranno i posti vacanti e occupati delle nuove coalizione che ora sono annunciate e che certamente prefigurano uno spezzatino che disorienta gli iscritti i simpatizzanti e l’opinione pubblica di centrosinistra.

Ma quale è dove sta il centrosinistra questo è altro nodo da sciogliere nella Festa di Montaquila. Quali sono i candidati dove e come legittimeranno la loro consistenza politica e l’aspirazione alla probabile guida della Regione. Con le Primarie?

Nodi da sciogliere in vista di un settembre da cui dovranno venir fuori idee e programmi e soluzioni e soprattutto gli uomini che formeranno il gruppo dirigente di una nuova cordata in rappresentanza del centrosinistra che ora si cerca di unire o di dividere attraverso la conferma e l’adesione alle differenze.

In questo stato è facile indirizzarsi su strade “suicide” andando a caccia di apparentamenti anomali  per ampliare il fronte di un virtuale consenso che sarebbe accettato solo da chi lo metterà in piedi e certamente non dagli elettori.

Ci auguriamo che nel dibattito della due giorni di Montaquila si creino momenti non previsti sulla dialettica interna al Piddi in grado di spiegarci meglio su quali vere strade si sta incamminando un centrosinistra che non esiste al momento, spezzettato dal livore personale dal risentimento su posizioni soprattutto del passato e da poche valutazioni politiche.

I temi dell’incontro saranno i soliti territorio lavoro sviluppo etc ma le attenzioni ssaranno senz’altro rivolte altrove.

La Festa Provinciale de L’Unità è in programma a Montaquila (IS) venerdì 1 e sabato 2 settembre 2017.

Il programma della prima giornata prevede: alle ore 17.00 in Corso Garibaldi 70, l’apertura del circolo cittadino del PD “Undique tutus”, alla presenza dell’Onorevole Alessia Rotta.

Alle ore 18.00, in Piazza Dante Alighieri, l’incontro dibattito “Sviluppo del territorio e ruolo degli enti locali”.

Attesi i saluti del Sindaco di Montaquila Franco Rossi, a seguire gli interventi del Responsabile Enti Locali della Segreteria Regionale Maurizio Cacciavillani; del Presidente della Provincia di Isernia Lorenzo Coia; del Membro della Segreteria Regionale Maria Antonietta Conti. Le conclusioni saranno affidate all’Eurparlamentare Andrea Cozzolino.

Sabato 2 settembre i lavori inizieranno alle ore 17.00, in Piazza Dante Alighieri, con il convegno dibattito “Sviluppo e lavoro: misure governo nazionale e regionale”.

Dopo l’introduzione di Stefano Buono, attesi gli interventi dell’Assessore Regionale alle Attività Produttive Carlo Veneziale; del Presidente della Regione Molise Paolo Di Laura Frattura e del Segretario Regionale PD Micaela Fanelli e del Sottosegretario alle Politiche del Lavoro l’Onorevole Teresa Bellanova.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
festa della donna, telefono rosa, colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

festa della donna, telefono rosa, colacem
colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: