MIGRANTI – Allarme spaccio, Kniahynicki chiede maggiori controlli al Prefetto Guida

Kniahynciki
mama caffè bar venafro
Boschi e giardini di Emanuele Grande
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica

ISERNIA – Maggiori controlli sul territorio, questo l’appello dell’assessore alla Cultura di Isernia, Eugenio Kniahynicki, che ha chiesto al prefetto Guida di convocare un tavolo per la sicurezza con il comandante provinciale dei Carabinieri, il questore e i rappresentati del Comune pentro.

La stazione, il terminal bus, il monumento ai caduti e la villa comunale, sono le zone “teatro di spaccio di stupefacenti”, così come le ha definite Kniahynicki, per le quali si richiede maggiore controllo da parte delle forze dell’ordine. Zone che sono già ben note alla popolazione isernina perché da sempre luoghi di spaccio.

L’assessore di Palazzo San Francesco ha dichiarato di essersi recato presso la Villa Comunale a seguito di una segnalazione e di aver potuto verificare con i suoi occhi la presenza di circa venti richiedenti asilo che si avvicinavano con fare sospetto ai ragazzini. Kniahynicki avrebbe poi chiamato la questura per ben due volte prima di vedere arrivare sul posto un auto della Polizia e una dei Carabinieri che però non hanno trovato nulla di sospetto.

Da qui la richiesta al Prefetto di Isernia, Fernando Guida. Convocare un tavolo affinché vi sia più sicurezza nel territorio pentro, intensificando l’attività delle forze dell’ordine. L’assessore, infine, chiede di estendere i controlli anche nei centri di accoglienza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram
Aldo Patriciello, Lega, Europee

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Esco Fiat Lux Scarabeo
fabrizio siravo assicurazioni
Bar il Centrale Venafro
Edilnuova Pozzilli
Agrifer Pozzilli
error: