POLITICA – “Terza via” nel centrosinistra, si affolla il parterre

palazzo vitale campobasso
Blackberries Venafro

CAMPOBASSO – Politica in fibrillazione. Nel centrosinistra soprattutto. Dove sono sempre più veloci i giri di una centrifuga partitica e di coalizione che allontana e non aggrega.

Per le Regionali di febbraio il metodo ma soprattutto gli atteggiamenti che spesso sono individuali e che comunque riescono ahimè a coinvolgere invece di ricomporre vie parallele e convergenti, alimentano al momento un riscontro di grande confusione dove cresce il grado di disaffezione popolare dalla politica.

Che succede nel Pd e nel centrosinistra?

Eccoci: avanti un’altra!

In arrivo Alleanza civica Molise, una terza via o una terza gamba del centrosinistra?

E’ formata da volti conosciuti alla politica, soprattutto del passato, avendo fatto parte della massima istituzione regionale, pronti a rientrare. Nomi che vanno da Giovanni Di Stasi già presidente della Giunta regionale a Giuseppe Astore senatore e assessore regionale, ad Anita Di Giuseppe già parlamentare ad Antonio D’Ambrosio già presidente del Consiglio regionale a Giggino D’Angelo già assessore provinciale e sindaco di Montefalcone del Sannio impegnato nella Sinistra del Pd. La nuova alleanza che conterrebbe  associazioni, mondo del volontariato e quant’altro, dichiara di non fare guerra a nessuno ed evidentemente neppure all’attuale Governatore.

L’obiettivo come in questi casi viene sempre ripetuto è quello di rielaborare il programma, il sogno, la speranza, la fiducia, ridurre le distanze tra vertice e base  etc. Diciamocela tutta, invece, e veniamo fuori! Con un programma e con gli uomini primi attori di quest’ultimo.

Alla Terza via, definiamola così, si aggiunge, la coalizione, come  annunciata qualche mese fa dal duo Leva-Ruta, denominata in conferenza stampa Ulivo 2.0, in netta contrapposizione al Governatore Frattura. Secondo quanto riferito dal sen. Ruta da qui a qualche settimana dovrebbe venir fuori il candidato presidente per palazzo Vitale non trascurando l’idea, in alternativa, di Primarie del Pd. Insomma anche qui c’è molta incertezza. Anche qui un passo avanti e un passo indietro aspettando le mosse e i posizionamenti degli avversari o soprattutto gli ex amici di partito o di coalizione.

E ovviamente, poi, c’è la coalizione dell’attuale Governatore Frattura che spera sino all’ultimo di rimettere tutti insieme per un centrosinistra unito e vincente o di formare un fronte nuovo con forze probabilmente anche inedite o di andare alla prova di forza che sarebbe quella delle Primarie del centrosinistra con regole, come ampiamente riportato in questi ultimi giorni, ad escludendum.

Che dire di quanto?

Di nuovo c’è poco e tanto poco non consola.

Aldo Ciaramella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!