ISERNIA – Botulino al Veneziale, due coniugi finiscono in rianimazione

14enne rionero sannitico
Blackberries Venafro

CRONACA – Allarme botulino al Veneziale di Isernia, una coppia di Rionero è arrivata in ospedale manifestando i sintomi di un’intossicazione.

Due coniugi settantenni di Rionero Sannitico si sono recati al Pronto Soccorso dell’ospedale Veneziale di Isernia accusando i classici segni del botulismo. I due, infatti, hanno riferito di avvertire i malori dopo aver mangiato dei fagiolini conservati sott’olio. Dunque, tipica infezione da botulino, una tossina molto pericolosa che si forma proprio negli alimenti conservati male.

I sintomi più comuni sono: annebbiamento e sdoppiamento della vista, rallentamento e difficoltà di espressione, fatica nell’ingerire, secchezza della bocca e debolezza muscolare che dalla parte superiore del corpo, spalle e braccia.

I medici dell’ospedale pentro hanno subito individuato la patologia e i due coniugi sono stati ricoverati in Rianimazione.

Il marito è in una situazione più grave rispetto alla moglie, ma le prossime ore saranno decisive per entrambi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!