VENAFRO – Intitolazione della Piazzetta a Gennaro Nola, domani la cerimonia

Gennaro Nola
Black&berries Venafro
Assicurazioni Fabrizio Siravo

CERIMONIA – La richiesta d’intitolazione di un sito del centro storico cittadino avanzata al Comune di Venafro, dalla sig.ra Elisabetta Cifelli, per il Dott. Gennaro Nola, Cavaliere al Merito di Gran Croce dell’Ordine di Merito della Repubblica Italiana, è andata a buon fine.

“Di mentalità aperta verso i mutamenti della società, il nostro non fu uomo di scontri bensì d’incontri, mai condizionato da ideologie. Si ritiene perciò che il dr. Nola abbia bene meritato dallo Stato ed abbia avuto un riguardo particolare alle aspettative ed al benessere del nostro territorio. Pertanto si chiede l’intitolazione di uno spazio pubblico, affinché il nostro concittadino possa essere ricordato anche dalle generazioni future” -scrisse la Cifelli-.

Infatti, nei mesi scorsi la Giunta Comunale, ha deciso di intitolare all’illustre concittadino Gennaro Nola l’area, finora priva di nome, situata a ridosso di via De Utris nei pressi di Palazzo Cimorelli.

Abbiamo così creduto di esaltare la memoria civica locale, -comunica il vice Sindaco Alfredo Ricci- dando il giusto riconoscimento a un venafrano che con il proprio incessante impegno civile ha saputo lasciare segni evidenti facendo progredire la sua terra“.

Per celebrare tale scelta la cerimonia di intitolazione è fissata per sabato 16 settembre alle ore 11,30 via De Utris nei pressi di Palazzo Cimorelli. Per l’occasione sono programmati interventi volti a ricordare la figura di Gennaro Nola.

La persona che si vuole ricordare è il Dott. Gennaro Nola, nato a Venafro il 29 settembre 1910 ed ivi deceduto il 5 maggio 1984. Prestando il suo contributo nei momenti difficili della Patria ottiene nel 1951, la Gran Croce dell’Ordine di Merito della Repubblica Italiana, e successivamente la medaglia di Benemerenza per i Volontari della Seconda Guerra Mondiale, nel 1953.

“… Uomo di alto spessore culturale, amava la lettura dei classici e approfondiva lo studio delle radici storiche della nostra Venafro e dell’Italia tutta… Considerava il territorio venafrano ideale per le filiere consorziali di coltivazioni, trasformazione e commercializzazione delle produzioni agricole, proiettando il tutto verso una “tipicizzazione” venafrana… Nel 1939 conseguì la laurea in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli approfondendo le tematiche relative al Diritto Pubblico dell’Economia…, fu Presidente del Consorzio di Bonifica della Piana di Venafro… e nel maggio 1952 quale Commissario Straordinario per l’Acquedotto delle Campate Forme curò realizzazione e messa in funzione di tale acquedotto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Aziende in Molise »

error: