FINANZA – Trading online, guida introduttiva a questo nuovo modo d’investimento

Trading online Broker
Blackberries Venafro

INVESTIMENTI – Negli ultimi anni il mondo del trading online ha conosciuto una evoluzione inaspettata. Si tratta di una espressione anglosassone che significa “negoziazione digitalizzata”, ovvero negoziazione telematica di titoli finanziari. Il trading online è un servizio fornito da società finanziare autorizzate da Consob che consiste nel mettere a disposizione dei clienti privati un programma per computer che, attraverso la connessione a Internet, permette di visualizzare i titoli presenti su numerosi mercati borsistici italiani ed esteri, e di acquistarli e venderli nel giro di pochi secondi. Queste società sono chiamate broker online e chiedono una commissione su ogni ordine di acquisto e di vendita inviato in borsa.

Prima di aprire un conto di trading è bene decidere quali obiettivi si vogliono ottenere col trading e quali rischi si è disposti a correre. Perché sì, trattandosi di investimenti c’è la possibilità di perdere il proprio capitale investito. Quindi, per i meno esperti, per iniziare è meglio investire poche centinaia di euro. Mentre, una volta acquisita una buona tecnica e dimestichezza coi meccanismi di trading si può aumentare la portata dei propri investimenti. Prima di lanciarsi in questo mondo è comunque fondamentale informarsi sul mercato degli investimenti. Il web è ricco di siti che si occupano di questo argomento e che possono rivelarsi molto utili ai neofiti degli investimenti online.

La scelta del broker

La scelta del broker è un punto fondamentale riguardo ai propri investimenti. Volere un servizio di trading sulle azioni italiane e straniere, con tutti i vantaggi del conto corrente bancario o di deposito, spinge inevitabilmente verso le banche online. I broker, di solito, applicano commissioni fisse, variabile oppure degressive, cioè che decrescono con l’aumentare del numero di eseguiti in un dato periodo di tempo.

L’aspetto psicologico è fondamentale durante gli investimenti online. il trader, infatti, deve studiare tecniche di mercato per arrivare a sviluppare una propria metodologia, cioè deve darsi delle regole. Per esempio, darsi un obiettivo realistico di guadagno e vendere i titoli posseduti quando questi raggiungono i livelli ipotizzati senza sperare che migliorino ulteriormente, così come darsi un massimo di perdite sostenibili e non mediare al ribasso ma chiudere con disciplina l’operazione.

Per quanto riguarda le perdite è bene accettarle con criterio, senza farsi prendere dallo sconforto. Così come è fondamentale riuscire a gestire l’eccessivo entusiasmo e dominare la convinzione di avere sempre ragione e insistere in un’azione per convinzioni astratte non supportate da indicazioni tecniche chiare.

I primi investimenti

Per cominciare, alcuni broker consentono di aprire conti anche con solo 50 euro. Un buon modo per iniziare e fare pratica, ma con capitali così limitati non può che restare un gioco. Altri broker offrono una leva finanziaria anche molto alta. Si tratta di un meccanismo estremamente rischioso che permette al trader di inviare ordini al mercato con capitali anche decine di volte superiori rispetto a quelli che si hanno realmente. Per esempio, un trader che abbia un capitale di mille euro, con leva 1:100, può negoziare titoli per 100mila euro e intascarsi così un guadagno decisamente più alto. La leva, però, vale anche sulle perdite, che quindi vengono moltiplicate allo stesso modo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!