PREFETTURA – Consiglio Territoriale per l’Immigrazione, al via una nuova fase d’integrazione

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
vaccino salva vita
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro

ISERNIA – Si è riunito stamani, in Prefettura, il Consiglio Territoriale per l’Immigrazione della provincia di Isernia, convocato allo scopo di esaminare alcuni argomenti connessi, in particolare, alla cosiddetta “seconda fase” dell’accoglienza dei cittadini stranieri richiedenti asilo presenti nelle strutture CAT e SPRAR del territorio provinciale.

Il prefetto, che ha presieduto l’incontro, ha sottolineato come in questi mesi (nei quali il numero di nuovi immigrati sbarcati sulle coste italiane si è sensibilmente ridotto) si stia aprendo una “nuova stagione” nella gestione del fenomeno migratorio, incentrata non più soltanto sulla fase emergenziale dell’accoglienza in senso stretto, ma soprattutto sull’integrazione dei migranti dal punto di vista sociale e lavorativo.

In tale prospettiva, il prefetto Guida ha ricordato, innanzitutto, le iniziative già avviate dalla Prefettura sin dallo scorso anno: dal protocollo d’intesa per il coinvolgimento dei richiedenti asilo in attività di volontariato, sottoscritto con la provincia di Isernia e con alcuni comuni, tra i quali recentemente anche il comune capoluogo, alle convenzioni stipulate con i comuni di Castel Del Giudice e Pescopennataro per la realizzazione di progetti di integrazione lavorativa, dal progetto “Tombolo: intreccio di tradizioni e nuove culture” al protocollo d’intesa “I colori del cuore”, in tema di educazione interculturale e integrazione, rivolto alle giovani generazioni.

Successivamente, è stato dato ampio spazio agli interventi dei presenti – Regione Molise, Provincia e Comune di Isernia, CPIA-Centro Provinciale Istruzione Adulti, Ufficio Scolastico provinciale, Ambito Territoriale Sociale, associazioni operanti nel settore dell’immigrazione – dai quali sono emersi utili suggerimenti e spunti di riflessione in materia di formazione scolastica dei richiedenti asilo, apprendimento della lingua italiana, avvio di laboratori per l’orientamento professionale e di progetti per l’inserimento lavorativo.

Dei contributi emersi si terrà conto nella programmazione delle nuove iniziative allo studio della Prefettura per i prossimi mesi, che saranno oggetto di un apposito incontro nella seconda metà del mese di ottobre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: