ECCELLENZA – Big match: l’Isernia si aggiudica il derby con il Venafro. Panico sbaglia un rigore

Maison Du Café Venafro
ristorante il monsignore venafro
Smaltimenti Sud
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
DR F35 Promozione
DR 5.0 Promozione

VENAFRO – L’Isernia espugna il “Del prete” di Venafro e si aggiudica il derby, 3 punti importantissimi che le permettono di rimanere da sola in vetta alla classifica vincendo la quinta partita in altrettante gare, mentre il Venafro per la seconda giornata di fila non fa punti.

L’Isernia scende in campo senza Iaboni (non al meglio) e Sabatino (squalificato), il Venafro invece dopo pochi minuti è costretto a fare a meno di Patriciello che esce per infortunio. Il risultato finale è 1-0 per la compagine pentra che sblocca in apertura il match e gestisce la gara per un’ora di gioco. Poi, esce il Venafro che prima sbaglia un rigore con Panico, poi fallisce tre clamorose occasioni per pareggiare, merito anche di un super Biasella in giornata di grazia.

CRONACA: pronti e via, l’Isernia trova subito il gol del vantaggio, con Rega che è abilissimo a sgusciare tra i difensori venafrani e di testa insacca un cross dalla sinistra. Di lì in poi si delinea il tema del match che andrà avanti per tutta la prima frazione di gara, in cui l’Isernia è brava a tenere a bada i tentativi di attacco dei bianconeri che, orfani del bomber Patriciello, non riescono a creare problemi alla retroguardia pentra.

Nel secondo tempo il Venafro scende in campo molto più deciso a riprendere il match, guidato da venafrani in campo come Fascia e Galardi che sono sicuramente tra i migliori dei locali. Mentre deludono i più attesi tra cui Wade e il grande ex di turno Nicola Panico. Proprio quest‘ultimo s’incarica di battere il penalty che l’arbitro al 65’ assegna giustamente ai padroni di casa, dopo una trattenuta in area. Panico, che potrebbe realizzare il più classico dei gol dell’ex, si fa ipnotizzare da Biasella che battezza l’angolo e devia in corner.

Il Venafro non ci sta a perdere il derby e continua a spingere ma in mezzo al campo l’Isernia ha la fortuna di avere D’Ovidio e Fazio che schermano in modo perfetto la difesa e gestiscono il possesso facendo ripartire spesso i contropiedi degli ospiti.  Negli ultimi 5 minuti di gara, il Venafro ha tre clamorose palle gol che arrivano da calcio piazzato: prima Vallone spedisce a lato a tu per tu con Biasella, poi Panico a colpo sicuro nell’area piccola trova la super parata di Biasella e, infine, Galardi in mischia spara alto a porta vuota.

Partita molto intensa dal punto di vista agonistico ma che delude le aspettative per quanto riguardo lo spettacolo. Nota positiva la presenza di molti under in campo da entrambe le parti.

Risultato che sta stretto al Venafro che avrebbe meritato il pareggio, mentre l’Isernia si gode questa vittoria fondamentale per il morale e per i 3 punti che la fanno rimanere saldamente al comando del campionato.

VENAFRO: Roncone, Delli Carpini, Navarro, Wade, Galardi, Fiore, Nucci (Pisaturo 65’ ), Fascia, Patriciello ( Vallone 5’), Santopaolo.

ISERNIA: Biasella, Saulino, Staffieri (Minichiello 68’), D’Ovidio, Milanese, Di Lonardo, Mingione, Fazio, Contestabile (Fasulo 60’), Di Matteo (Iaboni 81’), Rega(Pitocchi 55’) .

MARCATORI: Rega 7’

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: