PROVINCIA – Ente di via Berta, “sforbiciata” alle partecipate e alle indennità

franchitti interiors
Assicurazioni Fabrizio Siravo
Panificio Di Mambro Venafro
5x1000 Neuromed

ISERNIA – Nell’ultima seduta del Consiglio Provinciale si è proceduto ad una revisione delle partecipazioni societarie da alienare.

In Provincia di Isernia le partecipazioni societarie ammontavano ad oltre 15 società con una dotazione di personale che, nel corso degli anni, ha superato le 50 unità.

Di queste, fatta eccezione della partecipazione al GAL Molise rurale, nata da poco per la nuova programmazione del Leader plus, resta in vita solo una società derivante dalla fusione per incorporazione di SFIDE con COPRIS che prenderà il nome di Ambiente e servizi, che conserva i requisiti previsti dalla normativa statale.

Una sforbiciata dolorosa ma necessaria – asserisce il Presidente Coia – con la riforma delle province e con i prelievi forzosi dello Stato, abbiamo pensato di conservare una sola società che, in prospettiva, può rivelarsi utile a gestire funzioni sovracomunali oggi già svolte dalle province di diverse regioni (Rifiuti, risorse idriche, Trasporti locali, Centrali committenza, Procedure concorsuali).

Rispetto alla prima revisione del 2015, “sforbiciata“ operata dall’amministrazione Brasiello, sono state eliminate altre società: la Sopros, società che si occupava di verifica e controllo impianti termici, (51 % quota provincia), i cui 4 dipendenti sono confluiti nella società unica regionale ; avviata, inoltre, la fusione per incorporazione delle due società SFIDE società per lo sviluppo locale (51 % Provincia) con COPRIS Consorzio nato per la gestione rifiuti che ancora gestisce in convenzione impianto selezione e compostaggio rifiuti di Tufo Colonico (37,50 % Provincia).

Decisa dal Consiglio anche la fuoriuscita dal Consorzio industriale Isernia-Venafro (45.5 % Provincia) e dal Consorzio del Giardino della flora appenninica (25 % Provincia).

Un taglio necessario –ribadisce il Presidente Coia– si pensi che solo nel 2015 la partecipazione della Provincia in 10 partecipate ci è costata oltre 475.500 €. Abbiamo inoltre abbattuto indennità agli amministratori e consulenti con un drastico contenimento costi. Una cura dimagrante che consente oggi una maggiore snellezza e ci ha consentito di raggiungere l’equilibrio del bilancio nonostante i tagli e i prelievi forzosi operati dal Governo Centrale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

PUBBLICITA’ »

franchitti interiors
Colacem

PUBBLICITA’ »

Scarica l’App Molise Network »

franchitti interiors
Colacem
error: Content is protected !!