VENAFRO – “La bellezza del coraggio”, la Senatrice Rosaria Capacchione insieme agli studenti del Giordano

I.S.I.S.S A. Giordano
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Maison Du Café Venafro
DR 5.0 Promozione
eventi tenuta santa cristina venafro
ristorante il monsignore venafro
DR F35 Promozione
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud

EVENTO – L’Istituto Statale “Antonio Giordano” di Venafro, in collaborazione con l’Associazione Culturale “Agorà”, la Pia Unione, la Soprintendenza Polo Museale, il Comune di Venafro, nell’ambito del progetto “I giovani e la legalità”, il 28 ottobre 2017, alle ore 10, presso il Castello Pandone di Venafro, presenterà “La bellezza del coraggio”.

Ospite d’eccezione la Senatrice dottoressa Rosaria Capacchione, “Premio Coraggio” e membro della Commissione Parlamentare Antimafia, che si confronterà con gli studenti.

La Capacchione, inoltre, come giornalista che vive sotto scorta ha portato alla luce gli affari della camorra che hanno toccato anche la nostra piccola regione. Tutti ricordano, infatti, l’inchiesta “E i clan portano i veleni in Molise” dove parlava appunto dello spostamento degli ecomafiosi al di là del Matese.

“Si sono trasferiti là, in Molise, gli ecomafiosi collegati al clan dei Casalesi, gli uomini che hanno gestito il trasporto dei rifiuti tossici fino alle discariche, ormai sequestrate e inagibili, di Giugliano, Licola, Parete. – si legge nell’articolo della senatrice – Operano soprattutto in provincia di Isernia, non disdegnano quella di Campobasso dove corteggiano due impianti autorizzati dalla Regione: la discarica di Montagano e il depuratore Cosib di Termoli. Il monitoraggio avviato dalle associazioni ambientaliste molisane e dalle Procure di Santa Maria Capua Vetere, Larino e Isernia segnala il rischio di infiltrazioni camorristiche e la presenza di imprenditori del settore. Come i fratelli Caturano di Maddaloni e Toni Gattola, cognato del capozona casalese di Cancello Arnone e controllore della discarica Magest di Licola, già coinvolti in varie inchieste – da Re Mida a Madre Terra – sullo smaltimento illegale dei rifiuti”.

Una tavola rotonda molto interessante che darà la possibilità agli studenti di dialogare con Rosaria Capacchione circa i temi riguardanti la legalità.

“È un evento fortemente voluto dagli studenti e docenti dell’Istituto – dichiara la preside Rossella Simeone – che ancora una volta mette in evidenza la sinergia di tutte le istituzioni territoriali che vogliono dialogare e riempire di contenuti occasioni come queste che rappresentano per i nostri studenti un momento di crescita e di maturità intorno a temi, come quelli della legalità, che chiamano in causa le responsabilità di tutti. Un ringraziamento particolare ai membri dell’associazione Agorà che hanno condiviso con noi questo percorso di alta valenza culturale e a tutte le altre associazioni che operano sul territorio insieme alla scuola anche attraverso le attività di alternanza scuola-lavoro”.

Presenti alla tavola rotonda anche i Maestri Luca Castellitto e Remo Ianniruberto con le loro musiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: