MOBILITA’ IN DEROGA – Alla richiesta dei lavoratori si aggiunge la solidarietà dei sindaci

Lavoratori Gam
Maison Du Café Venafro
pasta La Molisana
faga gioielli venafro isernia cassino
Smaltimenti Sud
eventi tenuta santa cristina venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia

CAMPOBASSO – Lavoratori senza occupazione e senza ammortizzatori sociali. 1744 privi della indennità della mobilità in deroga che si rallegrano per la vicinanza a questo loro duro stato sociale dei sindaci di cui alcuni hanno fatto voti alla Regione di sbloccare le risorse per tali lavoratori . Un Comitato di quest’ultimi in una lettera ricordano come.

“Siamo delle persone che non riescono da 5 o 6 anni a rientrare nel mondo del lavoro, andiamo avanti con espedienti arrangiandoci alla meglio per come possibile e scontiamo la durezza della crisi e le sofferenze delle nostre famiglie. Non siamo abituati a protestare, tanto è vero che su 1744 lavoratori il maggior numero di noi è rassegnato, sfiduciato e non crede più alle istituzioni.

Da tempo, una parte di noi si è unita in un Comitato provando a sensibilizzare la Regione Molise su un diritto che spetta per legge, su cui sono disponibili i fondi del Ministero del Lavoro ma che non ci viene corrisposto per motivi che non conosciamo e che non ci sono stati spiegati.

Abbiamo tutti i requisiti previsti come ha certificato la stessa Regione a ottobre e novembre del 2016 autorizzando i pagamenti della mobilità in deroga per tutti e 1744 fino al 31 maggio 2015″.

Cosa serve per sbloccare la situazione.

“Servirebbe solo una lettera della Regione Molise all’INPS per sbloccare almeno i 7 mesi restanti del 2015 utilizzando i fondi non spesi della Delibera di Giunta Regionale n. 638 del 30 dicembre 2016 che sono superiori a 10 milioni di euro. Far entrare 3 o 4 mila euro nelle nostre case sarebbe una cosa grande così come inserirci tra le fasce svantaggiate con diritto alle borse lavoro o ai contratti di ricollocazione. Non chiediamo nulla che non sia previsto dalle leggi e chiediamo solo ciò che ci spetta per diritto e che ci è stato tolto ingiustamente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: