POZZILLI – Lavoro, sviluppo e area di crisi. L’incontro con il governatore Frattura

lavoro sviluppo area crisi pozzilli
Assicurazioni Fabrizio Siravo
franchitti interiors
Panificio Di Mambro Venafro
5x1000 Neuromed

PD MOLISE – Si è tenuto stamattina presso l’Hotel Dora di Pozzilli, l’incontro con il Presidente Frattura sui temi “Lavoro, sviluppo e area di crisi”.

Un incontro, promosso dal Partito Democratico, con due finalità: analizzare lo strumento dell’area di crisi per incentivare la nascita di nuove imprese e la creazione di posti di lavoro ed effettuare una valutazione dei risultati del governo regionale.

Quella di oggi nel venafrano, è stata solo la prima delle tre conferenze programmatiche che si terranno in tutto il territorio molisano.

Introduce i lavori Stefano Buono che funge anche da moderatore, a seguire l’assessore Carlo Veneziale, il segretario regionale del Pd Micaela Fanelli ed il governatore Paolo di Laura Frattura.

“Parte da Venafro una riflessione sull’operato del governo regionale –ha detto Buono– sostenendo e ascoltando quello che è stato fatto e quello che non è stato fatto, provando a correggere il tiro. In particolare, oggi c’è l’occasione per parlare di lavoro, sviluppo e area di crisi, problemi che purtroppo ancora attanagliano il nostro territorio. Credo che il governatore Frattura, si sottoponga a questa conferenza programmatica per capire se è necessario ripartire da una candidatura divergente.”

“Oggi parliamo di lavoro e sviluppo, due temi inevitabilmente connessi. –ha spiegato Veneziale– Svimez e Istat certificano i primi segnali di ripresa del territorio, un punto di partenza che ci fa riflettere su quanto siano state efficaci le azioni messe in campo. L’area di crisi è in dirittura d’arrivo, tra qualche giorno scadranno i termini per la presentazione delle istanze, verificheremo la qualità e la quantità di quest’ultimo. Siamo certi che tanto la classe imprenditoriale molisana, quanto quella proveniente da fuori regione, abbia saputo cogliere ed entrare in sintonia con gli obiettivi prefissi”.

“Faremo degli incontri territoriali in diverse parti del Molise, sicuramente nelle tre aggregazioni principali in cui il partito è organizzato, vale a dire la provincia di Isernia, la federazione di Campobasso e il basso Molise. –comunica la Fanelli– Partiamo da Venafro poiché è un simbolo degli aspetti socio-economici e sulla ripresa delle attività produttive. Ci è sembrato naturale fare un bilancio nell’ambito dell’area industriale che ha avuto le sue difficoltà e, grazie alle imprese esistenti e a nuove imprese che vogliono nascere, lanciamo un messaggio di fiducia”.

“Il Molise –conclude il segretario del Pd– è in ripresa sia sul piano dell’andamento del PIL che su quello occupazionale, come è in ripresa l’Italia. Purtroppo questo non è avvertito all’interno del tessuto sociale perché veniamo da quindici anni di recessione e abbiamo avuto una lunga fase in cui soprattutto i giovani sono andati fuori dal Molise, la disoccupazione giovanile e femminile è ancora a livelli troppo alti e c’è un tasso di povertà accentuato nella nostra regione. Questo porta a un livello di sfiducia che dobbiamo essere in grado di modificare, il governo deve mettersi a servizio di una fase più brillante in modo tale che anche le famiglie percepiscano questo miglioramento. Da maggio stiamo ascoltando il territorio, siamo stati già ad Agnone, e anche oggi si metterà un altro tassello in questo percorso del Partito Democratico”.

“Il Pd, coerentemente con quanto deliberato dalla propria assemblea, sul territorio racconta che cosa ha fatto chiedendo ai cittadini partecipazione sui risultati raggiunti in questa legislatura e, laddove ci dovesse essere condivisione, proposte per la prossima. –comunica il Presidente– “Lo Svimez ci racconta un Molise sicuramente diverso da quello che qualcuno continua a martellare quotidianamente, per fortuna i numeri ci danno ragione o, meglio ancora, confermano la qualità delle politiche messe in campo in questi 5 anni. Non siamo certo soddisfatti e contenti al 100% ma sicuramente soddisfatti per quel poco che può contare in considerazione dell’inversione radicale di tendenza”.

Un’occasione per parlare anche di eventuali alleanze per le prossime elezioni regionali.

“L’onorevole Patriciello è un eurodeputato di Forza Italia, quindi non credo che sia fuori luogo la sua presenza con il presidente Berlusconi. –asserisce Frattura– Lo era anche cinque anni fa eurodeputato di Forza Italia ed è nata una forza civica importante per il successo del centro sinistra, Rialzati Molise, che è stata alleata nella coalizione programmatica che abbiamo costruito e che ci ha dato soddisfazioni in termini elettorali e, considerando i risultati, anche di governo. Sono convinto che l’assetto sarà ulteriormente consolidato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

1 comment on “POZZILLI – Lavoro, sviluppo e area di crisi. L’incontro con il governatore Frattura

  1. Diomede
    / Reply

    Dopo questo incontro sicuramente si risolvera’ il problema lavoro in provincia di isernia !!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MESSAGGIO ELETTORALE »

Carmine Amoroso

PUBBLICITA’ »

pubblicità »

open day colacem

Scarica l’App Molise Network »

Carmine Amoroso
error: Content is protected !!