GIORNATA RINGRAZIAMENTO – Coldiretti, un tripudio di bandiere gialle

tripudio di bandiere gialle coldiretti campobasso
faga gioielli venafro isernia cassino
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
eventi tenuta santa cristina venafro

CAMPOBASSO – Si è celebrata in contrada Feudo, presso l’ex plesso scolastico, la 67 giornata provinciale del Ringraziamento, un appuntamento che annualmente si ripete la seconda domenica di novembre e fortemente voluta dalla Conferenza Episcopale Italiana che sin dalla costituzione di Coldiretti la inserì nel Calendario Liturgico.

In un tripudio di bandiere gialle, Eugenio Torchio e Saverio Viola, rispettivamente delegato confederale e direttore di Coldiretti Molise, hanno fatto gli onori casa alle autorità intervenute, nonché ai produttori agricoli provenienti dall’intera provincia di Campobasso, in primis da Contrada Feudo.

Dopo l’accoglienza della lunga fila di trattori e mezzi agricoli è iniziato il convegno “Borgo: agricoltura e turismo – per un lavoro libero creativo e partecipativo”, tema questo adottato su proposta di sua eccellenza mons. Giancarlo Bregantini, arcivescovo metropolita della diocesi di Campobasso-Bojano.

Sono intervenuti inizialmente Valentina De Pasquale, a nome dell’associazione di quartiere, e la presidente dell’associazione culturale “Arti e tradizioni Fontana Vecchia”.

Di seguito a preso la parola don Vittorio Perrella, nella sua duplice veste di parroco della parrocchia di San Giuseppe Lavoratore, nella cu pertinenza ricade la contrada Feudo, e di consigliere ecclesiastico regionale della Coldiretti.

E’ seguito l’intervento del presidente della Regione Molise, Paolo Frattura, che tratteremo successivamente in un altro articolo.

E’ seguito l’intervento di sua eccellenza mons. Bregantini il quale ha tra l’altro dichiarato che: “Bisogna progettare, pensare lontano, essere lungimiranti e guardate con speranza al futuro”. Mons Bregantini ha inoltre esortato il mondo agricolo a consociarsi e a creare quel tessuto cooperativo che purtroppo è ancora carente nella nostra regione.

E’ seguito un dibattito nel corso del quale sono state evidenziate alcune problematiche che purtroppo frenano la ripresa economica della contrada. In primis la mancanza di infrastrutture (la contrada infatti è ancora priva di rete fognaria). Ma il vero problema è dato dalla classificazione catastale dell’intero territorio nell’area edificabile della città, pur essendo questo uno dei territori urbani maggiormente vocati all’agricoltura.

E’ seguito quindi l’intervento del delegato confederale della Coldiretti, Eugenio Torchio, il quale ha voluto rimarcare i notevoli passi avanti fatti dal comparto agricolo molisano e l’impegno di Coldiretti a tutelare gli interessi dei produttori agricoli e la salute dei consumatori attraverso la battaglia per la tracciabilità dei prodotti agroalimentari. Una scommessa questa che, afferma Torchio,  ottiene ogni giorno maggiori frutti, dal momento che soltanto in quest’ultimo anno si è già ottenuto l’obbligo della indicazione in etichetta del Paese di mungitura, per quanto attiene  tutti i prodotti lattiero caseari, mentre è in stato avanzato l’iter procedurale presso la Ue per l’obbligo dell’indicazione in etichetta nella pasta del Paese di origine del grano duro, per non parlare dell’inizio della procedura inerente l’obbligo dell’indicazione  del Paese di produzione del pomodoro per tutti i prodotti di quel comparto.

E’ intervenuto infine il sindaco di Campobasso, Antonio Battista, che nel frattempo aveva raggiunto contrada Feudo in quanto fino ad allora impegnato in altro evento cittadino, il quale alle sollecitazioni ricevute dagli intervenuti ha assicurato tutto il suo impegno per rivedere, insieme alla Regione, la delicata vicenda della classificazione catastale della contrada, auspicando che l’intero territorio quanto prima possa essere ritenuto zona agricola.

A chiusura dei lavori il direttore Viola, che aveva svolto le funzioni di moderatore, ha espresso grande soddisfazione per l’impegno regionale e del Comune di Campobasso a risolvere in tempi brevi il problema della contrada. Ha inoltre dichiarato che anche nel Molise si respira un aria nuova, ed ha portato alcuni esempi di nuove iniziative di cooperazione tra imprenditori agricoli che in questi giorni si stanno affermando. Viola ha infine ringraziato l’associazione di quartiere per la fattiva collaborazione nella riuscita della manifestazione e, nonché l’associazione “Fontana Vecchia” per aver caratterizzato l’intero evento con la presenza degli antichi costumi della città.

E’ seguita la Santa Messa, nel corso della quale all’offertorio sono stati presentati da tutti gli uffici di zona Coldiretti della provincia di Campobasso i prodotti della terra, ed al termine, dopo la benedizione dei trattori, è seguito un momento conviviale offerto da Campagna Amica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Maison Du Café Venafro
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
panettone di caprio
pasticceria Di Caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

pasticceria Di Caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
Futuro Molise
Maison Du Café Venafro

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: