POST GARA – Il Campobasso non c’è ma il suo tecnico Masecchia dice:”Sono soddisfatto dell’applicazione della squadra”

calcio campobasso
vaccino salva vita
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO – Giovanni Masecchia cerca di dissimulare la delusione per il suo esordio sulla panchina del Campobasso.

Probabilmente anche lui si aspettava un risultato ed una prestazione diversa anche se non sembra ammetterlo nel post gara: “Sono comunque soddisfatto dell’applicazione dei ragazzi perché non era facile passare in pochi giorni ad un altro sistema di gioco. Loro l’hanno fatto dimostrando di applicarsi”.

Entrando più nello specifico nella partita Masecchia guarda il bicchiere mezzo pieno anche se in realtà è quasi vuoto: “Abbiamo preso due gol da errori nostri e purtroppo il match si è messo male ma nella ripresa invece di naufragare abbiamo giocato e se fossimo stati più fortunati avremmo anche riaperto l’incontro”.

Le vere note dolenti sono però un cambio di modulo che ha mostrato una squadra scollegata e troppo vulnerabile e soprattutto quel D’Agostino sacrificato a fare il falso nueve, ruolo assolutamente non adatto a lui: “Ho visto le altre partite del Campobasso e a me giocare con cinque uomini dietro e sperare che D’Agostino risolva la partita è un calcio che non piace. Io voglio essere propositivo e gioco con questo modulo cercando di adattarlo ai giocatori che ho. Non possiamo fare un 4-3-3 aggressivo perché non abbiamo i giocatori con quelle caratteristiche e D’Agostino non può giocare largo. Vedremo se si potrà in futuro giocare con un trequartista e due punte ma dovremo vedere se avremo i giocatori per giocare così. Dobbiamo aspettare dicembre”.

La frase più emblematica di Masecchia però è quella che proferisce quando gli si chiede apertamente se questa rosa è una rosa di giocatori in grado di lottare per il vertice come gradirebbe la proprietà: “A questa domanda, scusatemi, preferisco non rispondere”.

La nuova era del Campobasso targato De Lucia&Leone inizia quindi a tinte fosche.

Più che soddisfatto invece il mister dell’Avezzano Giampaolo in conferenza stampa, come è ovvio che sia. Il tecnico abruzzese ha la faccia di chi gongola: “ I ragazzi hanno offerto una prestazione nel primo tempo semplicemente perfetta “ – ha esordito il trainer bianco verde – “Se i primi 45’ si fossero conclusi sullo 0-4 credo che nessuno avrebbe potuto dire nulla per le innumerevoli occasioni che abbiamo creato. Nella ripresa abbiamo un po’ subito il ritorno del Campobasso ma, a parte un paio di conclusioni, non abbiamo praticamente subito nulla. Forse dovevamo essere più intelligenti nel tenere un po’ di più la palla ma davvero non posso dire nulla ai miei giocatori”.

Sul fatto che forse sia stato facilitato dall’atteggiamento tattico un po’ troppo sbarazzino del Campobasso l’allenatore risponde: “Sapevo che avevano cambiato l’allenatore e che questo nuovo predilige il 4-3-3. Abbiamo agito di conseguenza”.

A chi gli chiede se questa squadra è da playoff Giampaolo si schernisce: “Se chiedete al presidente lui sicuramente vi risponderà di sì perché è da inizio stagione che lo ripete. La verità è che noi abbiamo avuto un inizio un po’ difficile a causa del cambio di allenatore e di altre vicende ma ora la squadra si è messa in careggiata ed i risultati ci stanno dando anche consapevolezza nei nostri mezzi. Vedremo dopo dicembre quando le prime sicuramente si rafforzeranno”.

La chiusura è per D’Eramo autore di un gol e di una partita di alto livello: “E’ un giovane di grandissima prospettiva. E’ già alla quarta rete. Non si deve montare la testa ma ha un grande futuro davanti”.

GCM

I risultati:

Campobasso – Avezzano 0-2

Castelfidardo – San Marino 1-2

Fabriano Cerreto – Vastese 0-4

Francavilla – Matelica 0-2

L’Aquila – Recanatese 2-0

Nerostellati – Jesina 0-3

Olympia Agnonese – Pineto 1-1

Sangiustese – Vis Pesaro 1-3

San Nicolò – Monticelli 2-0 (giocata sabato 11)

La classifica: Matelica 31; Vis Pesaro 28; Vastese 26; Campobasso 22; Avezzano e L’Aquila 20; Pineto 19; Castelfidardo 18; Jesina e San Marino 17; Francavilla e Sangiustese 16; San Nicolò 13; Olympia Agnonese 11; Recanatese 10; Fabriano 7; Monticelli 6; Nerostellati 2.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: