NOI CON SALVINI – Romagnuolo al centrodestra “Restiamo uniti al di là delle antipatie personali”

eventi tenuta santa cristina venafro
Maison Du Café Venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
ristorante il monsignore venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
pasta La Molisana

CAMPOBASSO – Aida Romagnuolo di “Noi con Salvini” invità all’unità del centrodestra.

“Un nuovo Molise –  dichiara la Romagnuolo –  si può se avremo la talentuosa ambizione di stare uniti e di non dividerci per antipatie personali, se avremo la forza ed il coraggio di non accettare le provocazioni anche interne che hanno il solo obiettivo di dividerci per farci perdere e Noi, in questo giro la nostra partita non possiamo perderla, perchè nel centrodestra oggi ci sono seri e capaci giocatori tra quelli che scenderanno in campo, perchè oltre al nostro cuore c’è il riscatto del Molise e dei molisani tutti. Personalmente ho rispetto di tutte le componenti del centrodestra così come di tutte le formazioni e i movimenti civici che aderiranno ad un progetto condiviso, elaborato da tutti, aderiranno ad un percorso dove innanzi a tutto in prima fila ci sono i cittadini con i loro grandi quotidiani problemi. E tutti possono aderire, tutti i cittadini che non vogliono più delegare – ha proseguito Romagnuolo –  possono venire al nostro fianco da protagonisti e non più da spettatori, possono abbandonare l’astensionismo e il rifiuto di votare  per lavorare con noi e trasformare positivamente il Molise.”

“Ho il massimo rispetto –  ha ancora detto Romagnuolo – di tutti i candidati Presidenti espressi dalle varie componenti politiche ed anche di quelli che a breve si aggiungeranno, perchè nessuno è migliore dell’altro, tutti sono alla pari, e tutti dobbiamo insieme lavorare per realizzare il nostro sogno di liberare il Molise dall’inattivismo e dalla politica assistenziale giovanile, dove tutti insieme dobbiamo lavorare per un programma che rispetti i cittadini e i molisani, perchè ogni volta che un giovane molisano va via a lavorare nel Nord Italia o all’estero è una sconfitta del Molise e quindi, anche una mia personale sconfitta. Uniti si vince, divisi si perde e perde tutto il Molise ha continuato Romagnuolo, considerato che ho un amore immenso per il Molise ed abbiamo tanta voglia di aiutare sul serio i cittadini molisani”.

“C’è bisogno solo di buona volontà –  ha proseguito Romagnuolo – c’è bisogno di tanta voglia e di tanto entusiasmo per riconsegnare ai cittadini soprattutto il lavoro, riconsegnare loro il sorriso di rivivere degnamente ed uscire dal tunnel della desolazione, della solitudine e della tristezza. Dobbiamo da subito impegnarci a sottoscrivere un programma reale, efficace, realizzabile e, non le solite promesse al vento dove il cittadino continua ad essere preso in giro. Dobbiamo attuare una rivoluzione del buonsenso, dove, e lo ripeto sottolineandolo, le antipatie personali non possono andare oltre lo spirito vincente della coalizione di centrodestra considerato che, unito il centrodestra ha la vittoria nelle proprie mani per riconsegnare la Regione ai molisani e solo a loro. Tra i nostri obiettivi come Lega è prevediamo un serio e vero assessorato regionale alla gioventù e alla terza età capace di dare risposte, di fare proposte e realizzare obiettivi che mirano da una parte a rendere con il lavoro i giovani protagonisti del nostro presente e del nostro futuro e, dall’altra, gli anziani che hanno urgente bisogno di essere aiutati e non abbandonati”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: