MOLECULUS – Le proprietà antitumorali del Prunus Spinosa Trigno

Prunus Spinosa
5x1000 Neuromed
Black&berries Venafro
Assicurazioni Fabrizio Siravo
franchitti interiors

BAGNOLI DEL TRIGNO – Sono stati pubblicati sulla rivista scientifica “Molecules” i primi risultati della sperimentazione in vitro, su linee cellulari umane, sulle proprietà antitumorali del composto a base di Prunus Spinosa Trigno + NAC.

L’importante ricerca è stata sviluppata dall’Istituto Superiore di Sanità Italiano che ad oggi ancora prosegue e continua a dare importanti risultati e indicazioni.

Il composto brevettato a base di estratto di Prunus Spinosa qualità Trigno e NAC, attivatore nutraceutico, ha la capacità di portare all’autodistruzione le cellule cancerose tumorali umane di diversa origine, senza essere tossico per le cellule sane.

La ricerca, mirata a verificare le potenzialità anticancro basate sull’estratto di una pianta autoctona, è nata dall’intuizione di Franco Mastrodonato, Presidente della Società Italiana di Medicina Biointegrata e del chimico farmeceutico Giovanni Occhionero della Biogroup Srl, è stata condotta in collaborazione con il team guidato da Stefania Meschini dell’Istituto Superiore di Sanità, ottenendo l’autorizzazione per il passaggio alla fase di sperimentazione animale.

Gli studi in vitro hanno dimostrato, che circa l’ottanta per cento di alcune linee cellulari tumorali trattate con Prunus Spinosa + NAC, sono state condotte all’ autodistruzione entro 24 ore dal trattamento.

“Questo comporto è, attualmente, prodotto come integratore alimentare- ci tengono a precisare i responsabili della ricerca- non è  un farmaco né rappresenta, nel modo più assoluto, un’alternativa alle cure oncologiche tradizionali, ma può essere assunto unicamente come integrazione ad esse e solo sotto parere e controllo di un esperto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

franchitti interiors
Colacem

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »