SEMINARIO INTERNAZIONALE – Donne e minori migranti: tutele e sistemi di accoglienza, la due giorni all’Unimol

unimol
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
eventi tenuta santa cristina venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
ristorante il monsignore venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
Maison Du Café Venafro
Smaltimenti Sud

UNIMOL – L’Università degli Studi del Molise organizza il 5 e 6 dicembre, nell’ambito del progetto “Le donne migranti forzate: politiche di accoglienza e interventi di integrazione a confronto in Europa”, il seminario internazionale Donne e minori migranti: tutele e sistemi di accoglienza.

I lavori, coordinati dalle responsabili scientifiche del progetto, proff. Stefania Giova e Micol Pizzolati e distribuiti in tre sessioni aperte e in una sessione riservata agli operatori, rendono conto di come la complessità dell’accoglienza dei migranti vulnerabili necessiti di un approccio multidisciplinare, comparativo e multisettoriale. Le relazioni toccheranno i temi del legame tra contesto sociale, attori istituzionali, quadri legislativi e politiche di inclusione innovative, con un focus particolare sulle dimensioni lavorative e sanitarie.

Il progetto, classificatosi al primo posto della selezione del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (Ministero dell’Interno e Unione Europea) che lo finanzia, è coordinato dall’UniMol e si avvale di una partnership internazionale (Center for the Study of Migration and Diversity – Aalborg Universitet, Instituto de Migraciones – Universidad de Granada, Leicester Migration Network – University of Leicester) e nazionale (Associazione Centro Astalli per l’assistenza agli Immigrati di Roma, Istituto Gesù e Maria di Termoli).

Le attività che si muovono tra la dimensione della ricerca e quella della pratica dell’accoglienza, realizzano i principali obiettivi di:

  • diffondere i risultati di ricerche svolte in Danimarca, Gran Bretagna, Italia e Spagna, al fine di evidenziare strategie di successo e punti deboli nelle politiche e nelle azioni volte all’inclusione sociale multidimensionale delle donne migranti forzate;
  • avviare percorsi sperimentali di inclusione delle donne e dei minori migranti forzati in Lazio e Molise;
  • dare vita ad una rete coordinata e aperta alle istituzioni ed associazioni impegnate sul territorio molisano in favore dell’inclusione sociale dei migranti forzati.

La due giorni seminariale si aprirà con gli indirizzi augurali e di saluto del Rettore, prof. Gianmaria Palmieri, del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei minorenni di Campobasso, dott. Claudio Di Ruzza, del Direttore del Dipartimento di Economia, prof. Claudio Lupi.

A chiudere gli indirizzi augurali, nella sua veste istituzionale, il Presidente del Consiglio Regionale, ing. Vincenzo Cotugno ma che è anche coordinatore del Gruppo di Lavoro della Calre sui Minori stranieri non accompagnati.

locandina 5_6 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: