CALCIO – Cade in casa il Campobasso ormai a ritmo retrocessione. Due punti nelle ultime 5 gare

calcio campobasso
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
DR F35 Promozione
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Maison Du Café Venafro
ristorante il monsignore venafro
Smaltimenti Sud
DR 5.0 Promozione

SERIE D GIRONE F

CAMPOBASSO –VIS PESARO 2

Reti: 4’ Olcese, 27’Esposito, 71’ Cruz

Campobasso (4-2-3-1): Landi 8; Bisceglia 5,5 (62’ Del Prete 6), Del Duca 5, Gomes 5, Elefante 5 (76’ Menna sv); Esposito 6,5, Vecchione 5,5; Salim Ribeiro 6,5, D’Agostino 6,5, Varsi 6 (55’ Marzano 6), Evacuo 5 (62’ Kargbo 6). All.: Giovanni Masecchia. A disp.: Riccio, Strianese, Gerardi, Bolzan, Fagnani.

Vis Pesaro (4-3-3): Marfella 6; Rossoni 6,5, Cacioli 5,5, Radi 5,5, Boccioletti 6 ( 79’Bortoletti sv) ; Bellini 6, Carta 6 (68’ Ridolfi 6), Paoli 6; Bonocunto 6,5 ( 79’Lignani sv), Olcese 6,5, Baldazzi 6 (62’ Cruz 7). A disp: Cappuccini, Calzola, Bartomioli, Rosi, Ficola

Arbitro: Di Graci di Como

Assistenti: Ravera di Lodi e Bonomo di Milano

Ammoniti: Buonocunto, Bisceglia, Cacioli, Ribeiro, Olcese

Espulso: Esposito per doppia ammonizione al 53’

Angoli: 3-8

Note: Spettatori 400 circa di cui una cinquantina ospiti

Recupero: 1’+4’

CAMPOBASSO – In un pomeriggio freddissimo si registra il minimo storico di presenze allo stadio di Selva Piana. Segno evidente di un distacco totale tra la tifoseria e la squadra dopo gli ultimi deludenti risultati dei lupi. La partita invece inizia subito con la Vis Pesaro in attacco e immediatamente in vantaggio al 4’ con Olcese dopo una bellissima azione sulla destra di Rossoni per Buonocunto che offre di prima un pallone delizioso al centravanti che non si fa pregare battendo l’incolpevole Landi. Ospiti sempre pericolosi. Al 19’ annullato il raddoppio per fuorigioco di Rossoni. Pareggio improvviso del Campobasso al 27’ con Esposito che è molto bravo ad addomesticare una palla difficile e battere il portiere ospite in uscita su un tiro sbagliato di Vecchione da fuori area con la difesa della Vis che sbaglia clamorosamente il fuorigioco. Al 33’ è D’Agostino a mangiarsi una incredibile occasione da rete; dopo essersi liberato molto bene di un difensore in dribbling al limite dell’area non riesce a superare il portiere in uscita sparandogli addosso il pallone. Il match sembra avere cambiato inerzia con il Campobasso ancora pericolosissimo al 39’ con una punizione bomba di D’Agostino che sbatte sulla traversa e ritorna in campo giusto sulle mani del portiere ormai battuto prima che Evacuo possa spingerlo in rete. Finisce così un primo tempo dove dopo il buon inizio degli ospiti si è vista una reazione degna di nota del Campobasso che avrebbe meritato di chiudere la prima frazione in vantaggio. Ripresa che inizia esattamente come era iniziata la partita con la Vis Pesaro in attacco e già pericolosa al 47’ con Carta servito sulla sinistra in area ma la conclusione del centrocampista marchigiano è altissima. Risposta del Campobasso con una bella conclusione di Ribeiro al 52’ deviata a fatica da Marfella. Sul ribaltamento di fronte Esposito commette un fallo ingenuo a centrocampo e becca il secondo giallo che lo costringe a lasciare in dieci i suoi compagni. In vantaggio di un uomo la Vis si riversa in attacco ed al 59’ solo un doppio miracolo di Landi su Carta prima e poi Baldazzi consente al Campobasso di rimanere ancorato al pareggio. La partita si accende. D’Agostino al 64’ prova un bolide da oltre 40 metri su punizione parato in due tempi da Marfella. Poi è la Vis che ha ancora una grande occasione con Cruz servito in area tutto solo ma è ancora Landi a salvare il Lupo. Al 68’ un cross di Boccioletti diventa una parabola beffarda per Landi che si deve ancora una volta superare togliendo il pallone destinato ad infilarsi sotto l’incrocio. Il gol però è nell’aria ed arriva 71’ con Cruz di testa sugli sviluppi di un cacio d’angolo. Il Campobasso in dieci e in svantaggio prova a fare qualcosa ma è sempre e soltanto Landi il protagonista salvando all’85’ l’1-3 con un’uscita a valanga su Cruz servito da Ridolfi in piena area di rigore. Finisce così amaramente ancora una volta per il Campobasso che è stato anche sfortunato negli episodi chiave ma se in cinque partite totalizzi soltanto due punti e hai una media di gol subiti vicina ai tre a partita non puoi appellarti solo alla sfortuna. I numeri dicono che sotto la gestione Masecchia il Campobasso viaggia a ritmo retrocessione. Altro che playoff.

G C M

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
Futuro Molise
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
colacem
Futuro Molise
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: