VIOLENZA SULLE DONNE – Riunito il tavolo interistituzionale. Lattanzio: “bisogna aiutare le vittime”

faga gioielli venafro isernia cassino
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
pasta La Molisana
ristorante il monsignore venafro
Maison Du Café Venafro
eventi tenuta santa cristina venafro

CAMPOBASSO – Tavolo interistituzionale convocato dal Presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura, presso la sede della Giunta Regionale, per discutere della situazione riguardante la violenza sulle donne.

Al tavolo, voluto dal presidente della IV commissione regionale, Nunzia Lattanzio, erano presenti tutte le istituzioni che contribuiscono alla risoluzione del problema della violenza su donne e minori. Tra queste, la Prefettura di Campobasso, la consigliera regionale Patrizia Manzo, l’ordine dei medici, l’ordine degli psicologi, la coordinatrice del consultorio di Campobasso, le rappresentanti del Cav regionale Be free Molise, le rappresentanti dello sportello d’ascolto finanziato anche da un progetto nazionale “Liberaluna”, il sindaco di Campobasso Antonio Battista, l’assessore comunale alle politiche sociali del capoluogo Alessandra Salvatore, l’assessore comunale alle pari opportunità Emma De Capoa, il consigliere di parità Giuseppina Cennamo, il presidente dell’Auser Aida Trentalance, il presidente della Commissione pari opportunità Gabriella Faccone e i dirigenti regionali Michele Colavita e Emma Paola Marinelli.

Obiettivo comune quello di fare rete per combattere il problema e tutelare le vittime. La Lattanzio ha provato a mettere in luce le criticità del sistema, mettendosi nei panni di coloro che devono chiedere aiuto ad enti ed istituzioni. Da questa analisi è emersa la necessità di un maggiore coordinamento tra le parti e di avere un osservatorio per mettere insieme i dati che vengono fuori dai singoli interventi.

Dal punto di vista politico, il governatore Frattura ha ribadito che la Regione come legislatore è presente e sensibile alla tematica, aggiungendo che le istituzioni devono presentarsi senza bandiere politiche ma con la voglia di aiutare realmente le vittime, avanzando proposte che verranno valutate dalla Regione.

“Il tavolo tecnico siamo tutti noi – ha dichiarato la Lattanzio – dobbiamo lavorare dove la violenza è più forte. Il tavolo è la nostra cabina di regia. Dobbiamo essere tutti uniti eliminando le criticità. Dobbiamo tutelare tutte le donne del territorio e intervenire a sostegno della figura maltrattante che abitualmente è l’uomo ma potrebbe non essere l’uomo. Vorrei vedere la legge camminare, vorrei vederla in vita attraverso una buona sintesi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: