LAVORO – 1744 famiglie senza stipendio nuovo appello alle istituzioni. La lettera del Comitato

mobilità in deroga
eventi tenuta santa cristina venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
pasta La Molisana
DR F35 Promozione
ristorante il monsignore venafro
DR 5.0 Promozione
Maison Du Café Venafro
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO –  Un caso che fa discutere che abbiamo ampiamente commentato.

Tante famiglie non possono essere lasciate sole. Non abbiamo altro da aggiungere. E non facciamo altro che Incollare alla lettera l’appello del Comitato della mobilità in deroga lanciato alle istituzioni. Intanto martedì in Consiglio regionale c’è una mozione a sostegno di questa dolorosa vicenda che dovrebbe discutere sulla rimessa delle indennità previdenziali del 2015 e del 2016 ai lavoratori

“Da 2 anni e mezzo siamo privi di tutela del reddito, non abbiamo avuto la fortuna di trovare un altro lavoro, siamo stati estromessi dalla mobilità in deroga ma senza essere presi in considerazione per alcun provvedimento di politica attiva del lavoro, reimpiego occupazionale, tirocinio sociale retribuito o incentivo al pensionamento.

Siamo 1744 persone anonime, ognuno di noi lavorava in una piccola azienda e non ci conosciamo nemmeno tra di noi, viviamo in tutti i comuni del Molise e non abbiamo mai fatto notizia perché siamo cittadini normali abituati a lavorare e andare avanti senza farci troppi problemi.

Non veniamo da fabbriche conosciute o da grandi aziende, ma da ditte artigianali, esercizi commerciali e imprese individuali. Mai prima di ora ci siamo trovati a lottare con poche speranze contro la disoccupazione, l’assenza di soldi in famiglia, l’indifferenza della gente e l’insensibilità delle istituzioni che ci hanno abbandonato togliendoci sia la mobilità in deroga che la dignità di persone.

Non c’è stata data spiegazione del perché la Regione Molise ci ha tolto il diritto a percepire l’indennità di mobilità e perché non è stata adottata alcuna misura specifica per noi con una riserva sulle borse lavoro comunali o su incentivi al reinserimento lavorativo o al pensionamento?

Martedì 19 dicembre al secondo punto all’ordine del giorno, dopo il problema ATM, riprenderà la trattazione della Mozione che ci riguarda e che mediando tra tante difficoltà trova una soluzione equa per tutti e che non danneggia nessuno.

Con la Mozione si chiede di impegnare gli 8 milioni di euro, dedicati alle politiche attive con la Delibera di Giunta Regionale n. 638 del 30 dicembre 2016, e i 3 milioni di euro residui, ossia la rimanenza dei pagamenti già effettuati, in nostro favore per saldare le 7 mensilità 2015 e quelle possibili per il 2016.

Ci appelliamo a tutte le istituzioni, alle forze sociali, alle autorità civili e religiose perché si tenga conto del disagio di 1744 famiglie molisane figlie di nessuno che chiedono di essere ascoltate e rispettate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
panettone di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: