ARTISTI DI STRADA – Una proposta di legge di valorizzazione degli eventi

Vincenzo Cotugno
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
ristorante il monsignore venafro
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
Maison Du Café Venafro
Smaltimenti Sud
faga gioielli venafro isernia cassino

CAMPOBASSO – Artisti di strada e loro attività quale attrazione e valorizzazione del territorio, una sorta di distintivo comunale o di marketing locale coniato in una proposta di legge che presto potrebbe essere approvata dal Consiglio regionale.

L’ha presenta stasera il presidente Vincenzo Cotugno insieme ai sindaci di Mirabello sannitico Luciano Di Biase e di Castel del Giudice, Gentile, già organizzatori e promotori di eventi e manifestazioni estive di questo tipo all’interno di un calendario turistico stagionale dei loro Municipi. Ovviamente la legge non prevede finanziamenti specifici a carico della Regione ma premi facilitazioni agevolazioni e regolamentazione per la realizzazione delle manifestazioni e norme di ordine tecnico e amministrative che i Comuni comunque dovranno osservare

L’arte di strada si avvicina senza mediazioni nel modo più diretto al cittadino, infatti è la forma di espressività artistica che nella maniera  più semplice va incontro alla gente ai giovani alle persone che hanno meno occasioni di recarsi nei teatri o nelle sale da concerto creando conoscenza interesse e passioni che possono poi invogliare la frequentazione dei luoghi tradizionali della cultura e dell’intrattenimento.

Sulla legge Cotugno ha precisato

“La presente proposta di legge è finalizzata all’adozione di una normativa regionale organica  in materia di espressioni artistiche in strada. Questo inedito articolato normativo nasce dal dato fattuale delle continua crescita nelle piazze nei borghi e negli spazi aperti al pubblico del nostro territorio del numero dei musicisti giocolieri danzatori artisti di arti visive mimi e funamboli che spinti dalla crisi o da un mero desiderio di avvicinare liberamente e senza mediazioni l’arte ai cittadini, fanno dell’arte di strada la loro scelta di espressione artistica. Dal riocnoscimento di questa proposta di legge il Molise  si rende più ospitale alle espressioni artistiche di strada ed offrire alla nostra regione uno strumento normativo che ne consenta la promozione e la valorizzazione”.

Una regione il Molise che già conosce il passaggio di noti artisti in questo campo creativo e ludico e che organizza come dicevamo sopra due grosse manifestazioni estive a Mirabello sannitico e Castel del Giudice.

Il sindaco di Mirabello sannitico Luciano Di Biase

“Per noi è stata una grande esperienza e quindi una immensa gioia aver organizzato per due anni consecutivi una manifestazione di artisti di strada dove abbiamo registrato un interesse e un afflusso di pubblico notevoli. Se ora c’è una normativa in tal senso ben venga, vuol dire che faremo ancora meglio. Lo scorso anno per l’evento del 18 agosto  è stato bloccato il paese per il tanto pubblico. Certamente è un fenomeno che arricchisce il paniere della promozione territoriale e permette di far crscere la nostra microeconomia”

Castel del Giudice accoglie da qualche anno questo tipo di manifestazione federata con Ferrara dove c’è un gruppo di artisti che si trasferisce in alto Molise d’estate per le sue performance attirando anche qui la folla delle grandi occasioni

“Siamo sicuri che questa proposta di legge possa normalizzare molte situazioni legate agli eventi di strada e ci consente di avere il conforto e i supporti anche dalla Regione. Tutto ciò non fa altro che stimolarci a perfezionare sempre mglio la manifestazioone che rappresenta per noi un momento di forte valorizzaione del nostro paese e della nostra realtà paesaggistica e naturale. Noi riceviamo artisti da tutto il mondo creando attorno all’evento altri luoghi di incontro di degustazione di prodotti dell’area comunale e dell’Alto Molise facendo una perfetta e variegata sinergia con lo spettacolo e la suaattesa. Ora siamo lieiti di poterci combinare anche con Mirabello sannitico e altri Comuni che vorranno condividere lo stesso obiettivo “

I due Comuni, come ha concluso il presidente Cotugno, riceveranno il distintivo di “Comune amico degli artisti  di strada”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: