MOBILITA’ IN DEROGA – I requisiti per la continuità alla mobilità ci sono

solidarietà 1744 lavoratori caritas
Maison Du Café Venafro
DR 5.0 Promozione
pasta La Molisana
DR F35 Promozione
eventi tenuta santa cristina venafro
ristorante il monsignore venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – Si attorciglia sempre più la situazione delle 1744 unità senza mobilità in deroga. Il Comitato a difesa dei propri diritti oggi ne ha per l’assessore alle attività produttive Veneziale. Nell’ ennesimo comunicato, infatti, spiega che i requisiti per la continuità ci sono

“Tutti e 1744 lavoratori che hanno percepito la mobilità in deroga dall’INPS per i primi 5 mesi del 2015 sono in possesso del requisito della continuità e di tutti gli altri requisiti di legge per percepire i rimanenti 7 mesi del 2015 ed i successivi 6 mesi del 2016.

Continuare a sostenere che mancano i requisiti offende l’intelligenza delle persone ed il buonsenso di tutti noi. Se non avessimo avuto il requisito della continuità l’INPS poteva pagarci da gennaio a maggio del 2015? E’ chiaro che l’unica ragione cha impedito all’INPS di saldarci i rimanenti 7 mesi è la mancata autorizzazione della Regione Molise che avrebbe dovuto adottare una Determina Dirigenziale per sbloccare i pagamenti e ha scelto di non farlo.

A dicembre del 2016 lo Stato aveva messo a disposizione della Regione Molise 20 milioni di euro per completare i pagamenti della mobilità in deroga per il 2015 e 2016 alla platea che aveva fatto domanda e aveva maturato il diritto. La Regione Molise anziché pagare il dovuto adottò altre regole con la Delibera di Giunta n.638 del 30.12.2016 e scelse di destinare 12 milioni di euro al saldo della mobilità per una nuova platea di lavoratori escludendo i 1744 aventi diritto anche della possibilità di ripresentare la domanda.

I rimanenti 8 milioni vennero destinati al finanziamento delle politiche attive del lavoro ma sono rimasti nelle casse dell’INPS perché mancavano le Convenzioni tra Regione Molise, INPS e Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro – ANPAL.

A dicembre 2017 parte dei 12 milioni sono stati utilizzati per pagare la nuova platea generando un residuo tra 3 e 6 milioni di euro giacenti presso le casse dell’INPS a cui si aggiungono gli 8,5 milioni delle politiche attive che è stato impossibile utilizzare”

La proposta

E’ semplicissima. Visto che parte dei fondi sono disponibili e tutti noi ci troviamo a rispettare tutti i requisiti di legge, chiediamo alla Regione Molise di adottare una Determina con cui autorizza l’INPS a pagarci le 7 mensilità 2015 e le 6 mensilità 2016, chiedendo al Governo di mettere a disposizione le risorse che mancano come hanno sollecitato l’on. Laura Venittelli, l’On. Danilo Leva e gli On.li Stefano Fassina, Monica Gregori e Alfredo D’Attorre con più interrogazioni parlamentari.

L’unica cosa che occorre per risolvere la nostra questione è la volontà politica della Regione Molise che ci auguriamo possa essere confermata positivamente già nel corso della Commissione Tripartita convocata per il 22 dicembre e successivamente nella seduta del Consiglio Regionale del 29 dicembre. Se saranno accolti gli appelli dell’Arcivescovo di Campobasso-Bojano, Mons. Giancarlo Bregantini, del Vescovo di Trivento, Mons. Claudio Palumbo, delle CARITAS diocesane del Molise, dei 20 sindaci che si sono rivolti al Prefetto per sostenere le nostre ragioni, e di tante associazioni, comitati e parrocchie molisane, si potrà chiudere positivamente questa vicenda senza danneggiare nessuno ed evitando di tenere fermi i fondi stanziati per noi all’INPS dallo Stato nel mentre noi non sappiamo come fare per andare avanti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone di caprio
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: