REGIONALI – Appello al centro moderato. C’è anche “Orgoglio Molise”

vincenzo di giacomo
vaccino salva vita
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO – In altra parte del giornale abbiamo pubblicato le dichiarazioni del presidente del Consiglio regionale Vincenzo Cotugno sulla posizione di Rialzati Molise ora Orgoglio molisano in vista delle prossime Regionali dove si coglie chiaramente la scelta di una inequivocabile ricerca di discontinuità rispetto al governo Frattura.

Che è ancora più ferma nella condivisione del documento che qui a seguire pubblichiamo dove l’ex Rialzati Molise forza i tempi per la ricomposizione di un centro moderato e la verifica per la individuazione di un candidato presidente che volga al cambiamento.

“I partiti e i movimenti civici dell’area moderata, nel raccogliere la forte richiesta di cambiamento proveniente dalla gente comune e dai vari settori economici e produttivi, ritengono maturi i tempi per valutare una nuova proposta politico/programmatica che includa anche una discontinuità nella posizione di vertice della regione.

Per tale motivo si ritengono impegnati nella ricerca costruttiva di alleanze, uomini/donne ed energie capaci di interpretare al meglio una proposta elettorale che, rompendo vecchi schemi, a volte troppo rigidi, per delicatezza del momento che stiamo vivendo, e nell’ottica di larghe intese, possa ambire a governare la Regione per i prossimi cinque anni garantendo buona amministrazione, pluralità, partecipazione e democrazia.

Si è pensato di intraprendere un percorso comune tra tutte le forze politiche e civiche, che intendono aderirvi che sia coerente nei contenuti di un “Patto per il territorio” condiviso.

Un Patto che, sia chiaro, non preclude la presenza di alcuna componente tra quelle che ritengono prioritario l’interesse collettivo e la risoluzione dei numerosi problemi che affliggono la nostra regione.

Un patto che, stabilisca anche quali devono essere i requisiti del futuro candidato Presidente della Regione, ritenendo che occorre individuare una persona che racchiuda in se quelle caratteristiche umane e professionali, che assicurino l’effettiva realizzazione del programma politico-amministrativo, una figura che abbia già raggiunto importanti risultati per il bene della collettività e che garantisca l’assoluta lontananza da conflitti di interesse e la piena autonomia da ingerenze e centri di potere, unitamente a riconosciute doti di lealtà, onestà e coerenza.

Per tale scopo lanciano un appello a tutte le forze politiche che si riconoscono nel percorso indicato affinché siano considerate tutte le possibilità di intesa e di collaborazione, con l’obiettivo di stilare un programma aperto, solido e credibile, che sia in grado di inglobare i suggerimenti di tutti i molisani che intendono mettere a disposizione la loro esperienza”.

Quindi l’appello formulato a Di Giacomo ormai sulla bocca di tutti indicato quale futuro competitor nella corsa alle Regionali.

“Rivolgono al dott. Vincenzo Di Giacomo, su cui si sono già avute altre espressioni di gradimento, quale candidato alla carica di Presidente della Regione Molise, il vivo e formale invito ad assumere ufficialmente tale compito, facendosi garante di un programma politico-amministrativo finalmente votato a risolvere i gravi problemi che affliggono il territorio regionale”.

Firmato

PI (Popolari per l’Italia)

ORGOGLIO MOLISE

UDC (Unione di Centro)

IDEA

CRISTIANO POPOLARI

IL MOLISE CHE VOGLIAMO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: