ISERNIA – Punto nascite, il reparto non chiuderà

Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
vaccino salva vita

VENEZIALE – Resta aperto il Punto nascite del Veneziale di Isernia, ad annunciarlo il presidente della Regione, Paolo di Laura Frattura.

Si è tenuta questa mattina una conferenza presso il nosocomio pentro, alla quale hanno partecipato insieme al presidente della giunta regionale, il direttore generale della Salute Lolita Gallo, il direttore amministrativo dell’Asrem Antonio Forciniti, il direttore sanitario al distretto di Isernia Wilma Sferra, il responsabile dell’Unità di Ginecologia del Veneziale Flavio Giannini, il consigliere comunale di Isernia Vincenzo Di Luozzo e le rappresentanti del comitato Neomamme.

Il Punto nascite pentro rischiava la chiusura per il mancato raggiungimento dei 500 parti annui, nel 2017 si è registrato invece un trend positivo di circa il 10% che permetterà di presentare la richiesta di deroga per il mantenimento del presidio al Veneziale.

“Nel 2017 sono stati 461 i parti, con altri 27 presi a carico, per un totale di 488 nascite. – ha dichiarato il commissario ad acta per la sanità, Paolo di Laura Frattura – Inoltre, sono oltre 60 le partorienti provenienti da fuori regione e si è registrata una diminuzione del 35% di parti cesarei. Oggi comunichiamo la richiesta di deroga alla prevista chiusura al 31 dicembre 2017”.

Grande soddisfazione espressa dal primario di Ostetricia e Ginecologia, Franco Doganiero “quello che dobbiamo far vedere non è il numero in senso assoluto, poiché è chiaro che da 400 nascite in un anno sarebbe impossibile passare a 500. L’importante è sottolineare il trend positivo, l’inversione di tendenza che c’è stata è molto sensibile”.

“I medici si sono messi a disposizione – ha detto Paola Esposito, presidente del comitato Neomamme – si è instaurato un dialogo costruttivo per cui noi siamo state sempre ascoltate. Soltanto grazie a questo dialogo siamo riuscite ad ottenere quello che oggi vediamo realizzarsi”.

La risposta alla deroga presentata dovrebbe arrivare all’inizio del nuovo anno, le premesse ci sono tutte e la speranza che anche nel 2018 i bambini potranno nascere al Veneziale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: