POLITICA – L’Ulivo 2.0 presenta altri candidati e movimenti civici e serra sempre più le porte a Frattura

pasta La Molisana
vaccino salva vita
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO – Si allarga il fronte di Ulivo 2.0 di Ruta e Leva dove confluiscono altri aspiranti consiglieri regionali e ovviamente candidati Governatori.

Intanto continua a dialogare con le altre forze di sinistra Come Uniti per la Costituzione Alleanza civica Socialisti in movimento e a componenti politiche che fanno capo ad Antonio D’Ambrosio e Giggino D’Angelo e a Liberi e uguali. Ieri mattina due le notizie del giorno annunciate dalla coalizione Ulivo 2.0 che intanto non dispera fino all’ultimo di poter proporre le sue forze in un centrosinistra di nuovo unito dove la porta principale  possa essere il Pd.

La prima Notizia  è costituita dalle new entry :

Laura Grego vicesindaco di Ururi

Sandra Manuele infermiera volontaria di Montecilfone

Milla Mastrangelo consigliere comunale di Montecilfone

Sanginario Francesco consigliere comunale di Campobasso funzionario Unimol

Anna Maria Palangio funzionario Unimol componente direttivo Cgil

Salvatore D’Amico Ingegnere insegnante sindaco di Jelsi

Gallo Tiberio già assessore comunale di Guardiaregia

Domenico Labate funzionario Asl Campomarino

Tutti insieme faranno parte di un gruppo di venti persone che verranno presentate fra qualche giorno e che andranno a rinfoltire i ranghi di Ulivo 2.0 e pertanto un’altra lista collegata alla coalizione.

La seconda notizia è la dichiarazione di schieramento di Centro democratico di D’Orsi

Quest’ultimo che in passato è stato schierato con Frattura ha spiegato le sue motivazioni per la decisione assunta puntualizzando sulla conservazione della sua piena autonomia e riconferma la sua continuità nella discontinuità e diversità. Crede soprattutto nella possibilità di recuperare nel centrosinistra l’ unitarietà con l’attuale partito democratico. D’Orsi ha  detto, infatti, che l’obiettivo resta quello di trovare una sintesi concordata e unanime all’interno del fronte del centrosinistra e di assecondare qualsiasi progetto di discontinuità rispetto al passato chiudendo chiaramente le porte alla ricandidatura di Frattura. Fatta per Centro democratico ora il confronto scatta da domani con Uniti per la Costituzione e Alleanza civica con i quali la discussione verte soprattutto sul programma sebbene l’intesa sia ormai vicina e naturalmente sul candidato Governatore. Un gruppone quello formato da Ruta e Leva ancora in fase di allestimento che per cause di forza maggiore sposta la data per la proclamazione del candidato in programma il 7 gennaio di una settimana quindi al 13 gennaio. Qui a scrutinio segreto si voterà per il candidato presidente.

Insomma si va avanti in nome della discontinuità e su questo non si deroga. Lo ripete anche il sen. Ruta riconfermando e quindi riferendosi al Governatore in carica che chi ha operato delle scelte ora non ne può farne altre. L’unità del centrsosinistra e un partito democratico ritrovato è l’obiettivo di tutti. Che si realizzerà se verrà azzerato tutto e si procederà alla designazione di un nuovo candidato presidente della Giunta. L’on. Leva è ancora più drastico, non cambia di una virgola il suo giudizio sul governo regionale attuale e sul da farsi.”Con Frattura non ci sono le condizioni per vincere noi invece affermiamo che la realizzazione delle alleanze si sta avverando intorno all’Ulivo 2,0 qualsiasi e pertanto altra soluzione è possibile a patto che ci siano condizioni di cambiamento radicali di programmi e di uomini. Stiamo formando una leadership con il convolgimento di tutti, i fatti nell’azione intrapresa ci danno ragione.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco flat lux
error: