ECONOMIA – Fondi a zuccherifici del Nord, Molise e Sud a secco

Zuccherificio del Molise
Boschi e giardini di Emanuele Grande
La Molisana Natale plastica
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – Finanziaria benevola verso le aziende saccarifere del Nord sostenute attraverso un emedamento al Documento di programmazione finanziate da un fondo per la razionalizzazione e la riconversione della produzione bieticolo-saccarifera di 5 milioni di euro per gli anni 2018 e 2019 e 6 milioni per il 2020 integrando la somma già deliberata dalla precedente finanziaria.

Fuori ovviamente il Sud e quindi lo stabilimento del Molise Nel comunicato del Comitato dei lavoratori dell’ex zuccherificio di Termoli viene sottolineato, tra l’altro, come

“L’on. Giuseppe Romanini (PD) componente della Commissione agricoltura della Camera, si dichiari soddisfatto dell’ approvazione perché ricade nel suo territorio. La somma stanziata è di 16 milioni di euro di cui 10 alle aziende saccarifere e 6 milioni ai bieticoltori. Tra questi, oltre 1,6 milioni, andranno ai bieticoltori di San Quirico. In conclusione, l’Eridania Sadam potrà affrontare la campagna 2018 e continuare nella realizzazione dei progetti di reindustrializzazione verso la chimica verde che nei prossimi anni darà altro lavoro. Mentre noi, nei prossimi anni, faremo i disoccupati a vita per colpa di una politica di frantumazione di quello che avevamo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

momà
Colacem Sesto Campano

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano
momà

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Bar il Centrale Venafro
Agrifer Pozzilli
Esco Fiat Lux Scarabeo
Edilnuova Pozzilli
fabrizio siravo assicurazioni
error: