EVENTO – Il teatro di Kurt Weill, tra vecchio e nuovo mondo

Smaltimenti Sud
vaccino salva vita
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro

PIETRACATELLA – Venerdì 5 gennaio, alle ore 21, nella sala consiliare del Comune di Pietracatella quattro giovani artisti e musicisti del conservatorio “L. Perosi” di Campobasso si esibiranno nella rivisitazione delle musiche di Kurt Weill.

Il concerto, proposto dall’Associazione Crêuza de Mä, vuole essere una monografia sul compositore tedesco Kurt Weill (1900-1950) che si interessò al confronto tra l’arte e le masse nel quadro della società industriale, portando nel cabaret e nell’opera tematiche scottanti di denuncia sociale. Questa fu la sua missione fintanto che collaborò con il drammaturgo Bertolt Brecht, ebreo tedesco come lui. Con l’ascesa del nazismo furono entrambi costretti a emigrare. Weill si spostò con la moglie Lotte Lenya a Parigi, dove firmò l’ultimo lavoro su testo di Brecht nel 1933. Dopo altre peregrinazioni, nel 1935 Weill lasciò definitivamente l’Europa alla volta del Nuovo Mondo, stabilendosi a New York. Qui abbandonò il teatro impegnato per assecondare maggiormente i gusti americani, con la folk-opera, l’operetta, il musical e la musica per il cinema, conservando sempre la propria originalità.

L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Pietracatella, dall’Assessorato alla Cultura della Regione Molise e dalla Fondazione Molise Cultura. Sul palco quattro artisti che, dopo essersi conosciuti al conservatorio Perosi di Campobasso, hanno pensato di coltivare la loro passione.

Rolando Giancola, attore, autore e insegnante, ha svolto studi di teatro, cinema e Commedia Dell’Arte. Collabora con diverse compagnie sul territorio nazionale, e attualmente è laureando in Discipline dello Spettacolo presso l’Università di Pisa.

Francesca Gesualdo, pianista, studia presso il Conservatorio “L. Perosi” di Campobasso. Suona in duo con il pianista Andrea Di Iorio, nonché in diverse formazioni cameristiche, occupandosi principalmente del repertorio novecentesco.

Paola Petrella, soprano, è diplomata presso il Conservatorio “L. Perosi” di Campobasso e specializzata in musica moderna e contemporanea.

Greta De Santis, mezzosoprano, è diplomata presso il Conservatorio “L. Perosi” di Campobasso e si dedica maggiormente al repertorio mozartiano e rossiniano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: