ISERNIA – Scuole sicure, due nuovi poli a San Leucio e San Lazzaro

mama caffè bar venafro
La Molisana Natale plastica
Boschi e giardini di Emanuele Grande
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

SCUOLA – Continua la diatriba sulla questione scuole sicure a Isernia, dal Comune arriva una nuova idea: realizzare due poli scolastici a San Lazzaro e San Leucio.

Dopo mesi dall’inizio dell’anno scolastico ancora non si risolve la questione della sicurezza degli edifici che ogni giorno ospitano gli studenti del capoluogo pentro, ad oggi infatti non si sa bene quale sia la situazione di molte scuole e se gli alunni verranno spostati in nuovi plessi. Da Palazzo San Francesco lanciano una nuova idea, quella di costituire due poli, a San Leucio e a San Lazzaro, dove ospitare quasi tutti gli istituti.

Lo hanno annunciato in una conferenza stampa il sindaco pentro Giacomo d’Apollonio, ’assessore ai lavori pubblici Cesare Pietrangelo e l’assessore all’edilizia scolastica Sonia De Toma, i quali hanno anche illustrato i dettagli del “Progetto Scuole Innovative”.

“Per quanto riguarda la scuola, la sicurezza è sempre il nostro primo obiettivo. – ha esordito il sindaco d’Apollonio – Il Comune tempo fa avanzò una manifestazione di interesse per aderire al bando del MIUR destinato ai ‘Poli dell’Infanzia Innovativi’. Ne è seguito un progetto che abbiamo chiamato ‘La scuola che vorrei’, per un importo di circa 1350mila euro, di cui 268mila a carico del nostro ente. Si tratta d’una sede per la scuola dell’infanzia destinata ad occupare l’area dell’attuale Terminal di Tremolicci, per circa 1000mq, capace di accogliere almeno 160 bambini”.

“Per quanto previsto nel bando del MIUR – ha affermato l’assessore De Toma – i poli scolastici devono essere innovativi dal punto di vista architettonico, impiantistico, tecnologico e dell’efficienza energetica, ma, per quanto ci riguarda, il nostro Polo Innovativo lo sarà innanzitutto per la sicurezza strutturale e antisismica. E ovviamente stiamo operando non solo per la scuola dell’infanzia ma, in via più generale, per cercare di dare risposte concrete a tutte le problematiche riguardanti l’intero patrimonio edilizio scolastico comunale”.

“La nostra idea – ha detto il vicesindaco Pietrangelo – è di realizzare due poli: uno a San Leucio, l’altro a San Lazzaro, dove saranno sistemate quasi tutti gli istituti, ad eccezione della scuola San Pietro Celestino, che verrà ricostruita nella sua vecchia sede di piazza Landenolfi, a beneficio del centro storico. In questi mesi non abbiamo tralasciando alcuna occasione per ottenere fondi utili ad attuare le nostre linee programmatiche. Il Polo Innovativo per l’Infanzia è solo un esempio, ma già altri bandi sono al nostro vaglio e ci consentiranno di ottenere ulteriori e significativi finanziamenti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano
momà

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

momà
Colacem Sesto Campano

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Edilnuova Pozzilli
fabrizio siravo assicurazioni
Bar il Centrale Venafro
Agrifer Pozzilli
Esco Fiat Lux Scarabeo
error: