ISERNIA – Speronano l’auto della Polizia per darsi alla fuga, arrestati i due fuggitivi

La Molisana Natale plastica
Boschi e giardini di Emanuele Grande
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CRONACA – Non si sono fermati all’alt della Polizia ed hanno proseguito la fuga fino a speronare la volante per tentare di scappare, arrestati i due passeggeri dell’autovettura.

La notte scorsa, alle 2 circa, durante un controllo specifico per la prevenzione  e repressione dei reati in genere, gli operatori di Polizia hanno notato sulla SS 17, nei pressi dello svincolo di Isernia Nord, una Fiat Stilo che procedeva in maniera sospetta verso Campobasso. I poliziotti hanno ritenuto opportuno fermare l’auto e procedere all’identificazione dei due uomini a bordo, azionando i i lampeggianti e i fari abbaglianti per intimare l’alt.

Il conducente, invece di fermarsi, ha cominciato ad accelerare per darsi alla fuga. La volante ha quindi iniziato a seguire il mezzo a folle velocità, un inseguimento durato circa 10 km e terminato nelle vicinanze delle svincolo di Castelpetroso quando gli operatori sono riusciti ad affiancare l’auto in fuga.

I due, anziché fermarsi, hanno speronato l’auto della Polizia provocando forti danni. In quel momento anche la loro autovettura, a causa del forte impatto, ha ceduto e la fuga è terminata.

A bordo dell’auto due molisani, O.D.S. del 1982 e D.T. del 1974, il conducente incensurato mentre il passeggero era già noto alle Forze dell’Ordine in quanto aveva l’obbligo di dimora presso un Comune della provincia pentra per spaccio di sostanze stupefacenti. Probabilmente i due soggetti hanno tentato di scappare proprio perchè il passeggero stava violando l’obbligo di dimora.

Il veicolo è stato sequestrato ed affidato in custodia e i due fuggitivi sono stati arrestati per i reati di resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale, oltre che per danneggiamento, e sono a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per il rito direttissimo che si terrà nella mattinata odierna.

I due operatori, che a seguito del violento impatto con l’auto in fuga hanno riportato delle lesioni, sono stati visitati presso il locale Pronto Soccorso dove gli hanno diagnosticato, rispettivamente, un trauma distorsivo-contusivo alla mano dx e alla spalla dx, guaribile in gg. 6, e un trauma contusivo al ginocchio dx e un colpo di frusta rachide cervicale, guaribile in gg. 4.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano
momà

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano
momà

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Edilnuova Pozzilli
Esco Fiat Lux Scarabeo
fabrizio siravo assicurazioni
Agrifer Pozzilli
Bar il Centrale Venafro
error: